Un arcobaleno di note alle Gasparotto

0
143

Dopo lunghi mesi di lavoro, il progetto “Un arcobaleno di note”, realizzato dalla Scuola Primaria “Gasparotto” di Fossoli, appartenente al 3° Circolo di Carpi, arriva alla sua conclusione. E sarà un finale in grande stile con due concerti il 14 e 15 dicembre al Teatro Comunale di Carpi alle 21.
“Questo progetto è nato con la finalità di avvicinare con consapevolezza i bambini al mondo della musica, suscitando entusiasmo e interesse per il canto corale e per l’utilizzo dello strumentario Orff (tamburello, xilofono, triangolo, legnetti ecc.).e del flauto dolce” spiega Lorella Pacchioni, insegnante delle Gasparotto, referente del progetto.
Da tempo nutriva il desiderio di proporre un percorso di educazione musicale ai propri alunni e, a marzo dello scorso anno, Lorella si è decisa: “fondamentale è stata la collaborazione della collega Elena Rustichelli, di un gruppo di insegnanti molto unito come quello delle Gasparotto e di genitori particolarmente disponibili”.
Il concerto “Sul treno delle note” racconta la storia di un trenino che viaggia per il mondo e porta messaggi ai bambini riscoprendo i valori dell’amicizia, della pace, del rispetto, dell’amore e della felicità. Cinque capisaldi che corrispondono al numero delle classi elementari coinvolte dalla prima alla quinta: i bambini interpreteranno diversi brani dal Canto dell’amicizia alla Canzone della gioia, da Heal the world di M. Jackson a La vita è bella di N. Piovani diretti dalle insegnanti Lorella Pacchioni e Elena Rustichelli.
Poi il gran finale con insegnanti e genitori sul palco: dopo mesi e mesi di prove, il gruppo diretto dal M.o Giampaolo Violi proporrà canti natalizi e, in chiusura, il canto della buonanotte.
Gli spettacoli (la sezione A si esibirà il 14, la sezione B il 15 dicembre) prevedono la collaborazione dell’orchestra fiati diretta dal professor Massimo Bergamini e del coro diretto dalla professoressa Orestina Gibertoni dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi” di Modena e “Tonelli” di Carpi.
I contenuti del concerto sono così spiegati dalla docente Lorella Pacchioni: “La musica… Viaggio emozionante, costellato di note, di armonie, di esperienze di vita che arricchiscono la nostra mente e il nostro cuore. Noi abbiamo compiuto questo affascinante percorso coinvolgendo tutti gli alunni della scuola primaria, i genitori e gli insegnanti”.
Lo spettacolo rientra nel progetto nazionale di “Musica 2020” ed è supportato dai componenti del comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica presieduto dal professor Luigi Berlinguer.
“Quando è pervenuta – spiega Lorella – presso la direzione del 3° Circolo la proposta di aderire al progetto nazionale Musica 2020 non abbiamo esistato un istante e abbiamo inviato il nostro progetto che è stato selezionato e finanziato”.
Il plesso “L. Gasparotto” rientra infatti nell’elenco ufficiale delle scuole selezionate e finanziate dal MIUR in base a criteri di qualità inerenti la sperimentazione di esperienze di avviamento allo strumento musicale e alla coralità.
In Emilia Romagna su 99 progetti presentati ne sono stati selezionati 9, a livello nazionale su 753 progetti ne sono stati finanziati 115.
Per questo motivo, presenzieranno ai concerti la dottoressa Benedetta Toni, ricercatrice Ansas e responsabile nazionale del Progetto “Musica 2020” e il dottor Emanuele Beschi, membro della commissione musica del Miur.
Importante è stata poi la collaborazione della biblioteca “Il Falco Magico” che ha messo a disposizione vari testi, dando così la possibilità alle docenti coinvolte di pensare a una storia che facesse da filo conduttore tra i canti delle varie classi.
Comunque vada, sarà un successo… perché si è realizzata l’idea di ‘musica per tutti’ ed è nata una grande passione tra i bambini che hanno sperimentato nuovi linguaggi, hanno potuto socializzare fra loro, esercitarsi nel ritmo e nell’attenzione. Sono loro i più entusiasti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here