Arti Vive Festival, gran chiusura a Modena con Venerus

Giovedì 11 luglio ai Giardini Ducali, insieme a Marta Del Grandi. Concerto sold out.

0
321
Venerus Ph Silvia Violante

Dopo quattro serate solieresi straordinarie per qualità performativa e quantità di pubblico, giovedì 11 luglio Arti Vive Festival va a concludere l’edizione 2024 con uno degli appuntamenti più attesi: il concerto di Venerus e Marta Del Grandi ai Giardini Ducali di Modena, rinnovando la collaborazione con la rassegna “Giardini d’estate”, avviata lo scorso anno. Un doppio concerto talmente atteso che ha già fatto registrare il sold out: i biglietti sono esauriti in prevendita.

Oltre il concetto di genere musicale, in continua evoluzione, spinto da una curiosità artistica mai doma e mai sazia, Venerus è uno dei nomi più interessanti e acclamati della nuova scena cantautorale italiana. Disco dopo disco l’artista nato a Milano e poi girovago per Londra e Roma, ha saputo tracciare un personalissimo percorso fatto di suoni, atmosfere, mood e riferimenti sempre diversi, mosso da un’irrefrenabile tensione curiosa e sperimentale. Dopo i primi ep contraddistinti da un sound soul fresco e moderno, dopo la festa psych-pop di “Magica musica”, il disco d’esordio che lo ha subito consacrato al grande pubblico, nel 2023 ha pubblicato “Il segreto”, il secondo album, nel quale mostra un più mood intimista e introspettivo. La rivista Rolling Stones lo ha definito “uno dei dischi più interessanti e coraggiosi dell’anno”.

Marta Del Grandi
credit Cecilia Fornari

Folk, dream-pop, sperimentazioni e dissonanze, sax e synth, sacro e profano, atmosfere noir e feste tribali: c’è davvero tanto lavoro, tanta ricerca e tanta autenticità dentro al suono che Marta Del Grandi propone nella sua musica. Fin dal 2021 si è fatta notare per la voce calda e suadente e uno stile internazionale. “Selva”, il suo album appena entrato nella cinquina del Premio Tenco 2024 come miglior opera prima, arriva a culminare un percorso artistico contraddistinto da una profonda libertà artistica. I concerti prendono avvio alle 20.30.