Volontariato e futuro, la Fondazione CR Carpi avvia un’indagine

La Fondazione CR Carpi avvia un'indagine conoscitiva, mediante la compilazione di un questionario on-line, per individuare i bisogni del terzo settore al fine di massimizzare l’efficacia della sua azione di sostegno alle attività di utilità collettiva e quella della Fondazione Casa del Volontariato, ente che ha istituito e finalizzato al sociale.

0
365

La Fondazione CR Carpi avvia un’indagine conoscitiva, mediante la compilazione di un questionario on-line, per individuare i bisogni del terzo settore al fine di massimizzare l’efficacia della sua azione di sostegno alle attività di utilità collettiva e quella della Fondazione Casa del Volontariato, ente che ha istituito e finalizzato al sociale.

Per illustrare l’iniziativa sono stati organizzati tre incontri rivolti ad associazioni, organizzazioni ed enti che si occupano di volontariato o svolgono attività di rilevanza sociale o sportiva nel territorio. Gli appuntamenti sono programmati in ognuno dei tre comuni di competenza dell’azione della Fondazione: venerdì 28 giugno, alle 18.15, presso l’Auditorium San Rocco a Carpi; lunedì 1 luglio, alle ore 20.45, in Sala Ferraresi (piazza 1 maggio, 6) a Novi di Modena; e martedì 9 luglio, alle ore 18.15, nel centro socio culturale Habitat (via Berlinguer, 20) a Soliera.

“Viviamo in un contesto sociale ed economico in continua e profonda mutazione – spiega il presidente della Fondazione CR Carpi, Mario Ascari – per questo e abbiamo ritenuto opportuno sondare i bisogni e le necessità più urgenti oltre a quelli nuovi ed emergenti, per consentire alla Fondazione di meglio orientare le proprie azioni, ben consapevoli della sempre maggiore importanza del no profit nella nostra società”.

Gli incontri, oltre a presentare l’attività svolta dalla Fondazione CR Carpi ai soggetti dei terzo settore, saranno l’occasione per illustrare il ruolo della Casa del Volontariato, i principali progetti avviati e i servizi disponibili a chi si occupa di volontariato e di promozione sociale.

La partecipazione agli incontri è libera e gratuita. Ai fini organizzativi, è richiesta un’indicazione di presenza alla mail volontariatofcrc@gmail.com