Maltratta il padre 70enne per avere i soldi per la droga

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini svolte dai Carabinieri di Fabbrico l’uomo maltrattava il padre 70enne sottoponendolo a continui atti di vessazione fisica, morale e psicologica, ingiuriandolo, pretendendo da lui quotidianamente denaro, minacciandolo con frasi tipo “ti picchio” o “ti do fuoco”, percuotendolo persino con un'asse di legno, e costringendolo a vivere in un clima di terrore e paura. 

0
834

Maltrattava il padre 70enne con un unico fine: quello di ottenere i soldi necessari per soddisfare i suoi vizi, in primis quello della droga. Secondo quanto emerso nel corso delle indagini svolte dai Carabinieri di Fabbrico l’uomo maltrattava il padre 70enne sottoponendolo a continui atti di vessazione fisica, morale e psicologica, ingiuriandolo, pretendendo da lui quotidianamente denaro, minacciandolo con frasi tipo “ti picchio” o “ti do fuoco”, percuotendolo persino con un’asse di legno, e costringendolo a vivere in un clima di terrore e paura. 

Teatro della vicenda un comune della Bassa Reggiana dove un 47enne reggiano, per i presunti fatti commessi dal 2022 è stato allontanato dalla casa famigliare dai militari, col divieto di avvicinamento al padre. L’indagato dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed estorsione.