Donazioni di sangue a Carpi, si prospetta un anno da record!

“Per festeggiare la Giornata mondiale dei donatori di sangue, che ricorre il 14 giugno, e cercare di coinvolgere e sensibilizzare sempre più giovani, abbiamo deciso - spiega la presidente di Avis Carpi, Arianna Soragni - di organizzare un Torneo di Beach Volley, nei campi di via Sigonio, in collaborazione con la Mondial, domenica 23 giugno”.

0
1158
Arianna Soragni

In Emilia-Romagna sono sempre più numerose le persone che scelgono di donare il sangue, un gesto semplice ma prezioso soprattutto in vista del periodo delle vacanze estive e Carpi non fa eccezione.

Dopo un ottimo 2023 durante il quale stato raggiunto il ragguardevole traguardo delle 6.000 donazioni, di cui ben 3.184 di plasma, i primi mesi del 2024 lasciano intravedere ulteriori margini di miglioramento come spiega la presidente di Avis Carpi, Arianna Soragni: “dal 1° gennaio al 31 maggio sono state già 2.679 le unità complessive donate, 41 in più rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. A crescere anche quelle di plasma che in questi primi cinque mesi hanno raggiunto quota 1.676, segnando un +62 rispetto al 2023. Insomma pare vi siano tutte le condizioni per poter avere un anno da record”. La donazione di plasma è importantissima dal momento che la parte liquida del sangue viene utilizzata per produrre farmaci salvavita somministrati per numerose patologie come immunodeficienze o neuropatie, farmaci che permettono ai pazienti non solo di sopravvivere, bensì di vivere una vita normale. “Per favorire questa particolare tipologia di donazione – prosegue Arianna Soragni – in sala prelievi abbiamo aggiunto un’altra macchina dedicata di nuova generazione che consente di accorciare i tempi, un modo per andare incontro alle esigenze di coloro che devono fare i conti con tempi serrati.

Oltre 3mila i soci di Avis Carpi e, dal 1° gennaio, son ben 150 coloro che si sono avvicinati all’associazione e che hanno effettuato la loro prima donazione. “Per festeggiare la Giornata mondiale dei donatori di sangue, che ricorre il 14 giugno, e cercare di coinvolgere e sensibilizzare sempre più giovani, abbiamo deciso – conclude Soragni – di organizzare un Torneo di Beach Volley, nei campi di via Sigonio, in collaborazione con la Mondial, domenica 23 giugno”. Una sensibilità, quella mostrata dall’armata dei donatori di sangue, a Carpi così come in tutta l’Emilia Romagna, che permette alla Regione di confermare la propria autosufficienza e al tempo stesso di inviare supporto a quelle in difficoltà: nei primi cinque mesi 2024 sono state fornite 1.860 unità di sangue ad altre regioni.

Jessica Bianchi