Arrestata la madre di Saman, era ancora latitante in Pakistan

È stata catturata questa mattina, alle 7,30 (ora pakistana), Nazia, la madre di Saman, già condannata all’ergastolo dal tribunale di Reggio Emilia per l’omicidio della figlia, avvenuto il 1° maggio 2021 a Novellara.

0
741

È stata catturata questa mattina, alle 7,30 (ora pakistana), Nazia Shaheen, la madre di Saman Abbas, già condannata all’ergastolo dalla Corte di assise di Reggio Emilia per l’omicidio della figlia, avvenuto il 1° maggio 2021 a Novellara. Quel giorno la donna era fuggita in Pakistan col marito. 

Su di lei gravava un mandato di cattura internazionale. E’ stata trovata in un villaggio ai confini con il Kashmir, nell’ambito delle attività d’indagine poste in essere in collaborazione con Interpol e la Polizia Federale pachistana. Nazia comparirà ora davanti ai giudici di Islamabad per iniziare l’iter dell’estradizione.