Torna Nottambula, musica, letture e canti in cammino per la liberazione di Carpi

Il ritrovo è lunedì 22 aprile alle 20.30 in Piazzale Re Astolfo, da dove il festoso corteo cantato di Nottambula – Sul far della Resistenza si muoverà per attraversare il centro storico di Carpi. Il percorso, come sempre a sorpresa, si snoderà tra alcuni dei luoghi più significativi del centro, con una tappa 'speciale' in piazza Martiri.

0
5141
foto di William Sgarbi

A cura del Coro I Violenti Piovaschi, in collaborazione col Mattatoyo, l’evento giunge quest’anno alla sua sesta edizione, confermando la sua vocazione di evento che unisce la festa all’impegno, in un dialogo incessante e appassionato tra passato e presente. Un’edizione, quella del 2024, che prende spunto da 1984, il romanzo distopico di George Orwell che anticipò di oltre mezzo secolo alcuni tratti della società contemporanea, attraversata da nuovi modi di esercitare e subire il potere. Un potere che varca le frontiere digitali, permea i media e, soprattutto, si esprime attraverso la manipolazione di parole e immagini alla ricerca di nemici da additare e reazioni di pancia. Il ritrovo è lunedì 22 aprile alle 20.30 in Piazzale Re Astolfo, da dove il corteo cantato di Nottambula si muoverà per attraversare il centro storico di Carpi. Il percorso, come sempre a sorpresa, si snoderà tra alcuni dei luoghi più significativi del centro, con una tappa ‘speciale’ in Piazza Martiri.

foto di William Sgarbi

Ancora una volta tanti saranno gli amici chiamati a raccolta per dare il loro contributo a Nottambula: suonano, parlano, leggono e cantano la Banda di Quartiere, Non Una Di Meno Carpi, Marco Manicardi, Enrico Pasini e Daniele Rossi. A chiudere questa sesta edizione di Nottambula – Sul far della Resistenza il concerto del Nuovo Canzoniere Partigiano al Circolo Mattatoyo.

foto di William Sgarbi

Nottambula è un evento auto organizzato e completamente autofinanziato, a partecipazione libera e gratuita. L’ingresso al Mattatoyo è gratuito con tessera ARCI.