84mila euro di contributi per la sicurezza domestica

A 122 richiedenti fra singole abitazione e condominii.

0
551

Sfiorano gli 84mila euro i contributi erogati a Carpi per migliorare la sicurezza delle abitazioni: sono andati a 122 fra singoli (95) e condominii (27), a coprire una parte delle spese sostenute nell’acquisto di sistemi d’allarme (66) e di videosorveglianza (38) o entrambi (3), inferriate (13), porte blindate (1) e antifurto (1).

L’importo di quest’anno è cresciuto del 42 per cento rispetto al bando precedente (erano stati infatti 59.443,95) a fronte di un incremento del 17% di domande.

Il nuovo bando dell’Unione aveva previsto un aumento anche del singolo contributo erogabile. In tutto sono arrivate 168 domande, i 3/4 delle quali da residenti nel Comune di Carpi (appunto 122, tutte accolte), e le restanti negli altri tre comuni. A fronte di una spesa complessiva di 363mila euro sostenuta dai richiedenti carpigiani (una media di 2.950ˆ a domanda), il contributo ne ha coperto oltre il 23 per cento.