Guida in stato d’ebbrezza e incidenti stradali, sette denunciati in tre mesi

L’abuso di sostanze ancora una volta all’origine di sinistri: con conseguenze non solo per il conducente, perché in alcuni di questi sette episodi c’è stata anche collisione con altro veicolo.

0
766

Da giugno a oggi, la Polizia Locale dell’Unione Terre d’Argine ha denunciato per guida in stato d’ebbrezza sette automobilisti, dopo esser intervenuta su altrettanti incidenti stradali nel territorio di Carpi. In un caso, le analisi effettuate hanno poi rilevato anche tracce di stupefacenti. Due delle denunce sono state per aver rifiutato di sottoporsi al controllo anti-alcool, gesto che equivale alla violazione massima. L’abuso di sostanze dunque ancora una volta all’origine di sinistri: con conseguenze non solo per il conducente, perché in alcuni di questi sette episodi c’è stata anche collisione con altro veicolo.

Per tutti i conducenti sono scattati sia il ritiro della patente di guida, per il provvedimento di sospensione da parte della Prefettura, sia la segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, perché avere un valore oltre 0,8 costituisce reato – il limite di legge è 0,5 grammi di alcool per litro di sangue.