Strage di Bologna, fiori sulla tomba di Umberto Tino Lugli

Mercoledì 2 agosto si rinnova la memoria per la strage alla stazione di Bologna, di cui ricorre il 43° anniversario: come tradizione, il Comune di Carpi ne ricorderà le vittime sia alla cerimonia ufficiale bolognese, sia nel cimitero urbano, dov’è sepolto il concittadino Umberto “Tino” Lugli, che a 38 anni perse la vita in quell’attentato.

0
553

Mercoledì 2 agosto si rinnova la memoria per la strage alla stazione di Bologna, di cui ricorre il 43° anniversario: come tradizione, il Comune di Carpi ne ricorderà le vittime sia alla cerimonia ufficiale bolognese, sia nel cimitero urbano, dov’è sepolto il concittadino Umberto “Tino” Lugli, che a 38 anni perse la vita in quell’attentato.

In piazza delle Medaglie d’oro a Bologna, dove interverranno il Sindaco Matteo Lepore e il Ministro degli Interni Matteo Piantedosi, Carpi sarà presente con il gonfalone della città, il Vice-Sindaco Stefania Gasparini e l’assessore Andrea Artioli; la stessa mattinata, nel cimitero cittadino, il Presidente del Consiglio Comunale Carlo Alberto Fontanesi deporrà fiori sulla tomba di Tino Lugli.

La cerimonia di Bologna, come ogni anno dal 1981, è organizzata dall’Associazione Familiari Vittime della strage del 2 agosto e dal Comitato di solidarietà alle vittime delle stragi.