Giornata mondiale della gioventù, un centinaio i giovani della Diocesi di Carpi

Dal 1° al 6 agosto si terrà a Lisbona la XXXVIII Giornata mondiale della gioventù (Gmg). Il viaggio si svolgerà in pullman, con partenza sabato 29 luglio, alle 23.45, dalla stazione delle corriere a Carpi.

0
1306
La consegna del mandato ai giovani della parrocchia di Sant’Agata Cibeno 

Dal 1° al 6 agosto si terrà a Lisbona la XXXVIII Giornata mondiale della gioventù (Gmg). La Diocesi di Carpi sarà presente – insieme alla delegazione dell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola – con 42 partecipanti, ragazzi e ragazze delle parrocchie di Sant’Agata Cibeno (Carpi), Cattedrale (Carpi), Fossoli, Budrione, Concordia sulla Secchia, San Possidonio e San Martino Spino, insieme al responsabile della Pastorale giovanile diocesana, Simone Ghelfi, e a don Germain Kitcho, parroco di San Martino Spino. 

Il viaggio si svolgerà in pullman, con partenza sabato 29 luglio, alle 23.45, dalla stazione delle corriere a Carpi. Pernottamento a Lourdes domenica 30 luglio. Arrivo nella serata di lunedì 31 luglio nella città di Torres Vedras (distretto di Lisbona), dove i ragazzi alloggeranno presso le famiglie. Da martedì 1° agosto, partecipazione agli eventi della Gmg. 

I momenti culminanti a Lisbona saranno la cerimonia di accoglienza di Papa Francesco giovedì 3 agosto, alle 17.45, alla Colina do Encontro; sempre qui, venerdì 4 agosto, alle 18, la Via Crucis. Sabato 5 agosto, dalle 20.45, Veglia di preghiera nel Campo da Graça e qui domenica 6 agosto, alle 9, la Santa Messa conclusiva presieduta dal Pontefice. Lunedì 7 agosto, partenza da Torres Vedras, di nuovo pernottamento a Lourdes, e rientro a Carpi nella serata di martedì 8 agosto.

Anche il vescovo Erio Castellucci parteciperà alla Gmg, nell’ambito della delegazione della Conferenza Episcopale Italiana, di cui è vicepresidente per l’Italia settentrionale.

I gruppi parrocchiali che andranno a Lisbona – così come gli scout, si veda sotto – hanno vissuto un’intensa preparazione, attraverso attività formative e di autofinanziamento, lungo l’anno pastorale 2022-2023. Hanno inoltre ricevuto il “mandato” come pellegrini della Gmg dalle rispettive parrocchie.

Come aggiunge Simone Ghelfi, responsabile della Pastorale giovanile di Carpi, “quattro giovani di San Possidonio e di Budrione sono partiti il 24 luglio scorso e hanno raggiunto la città portoghese di Portimão per prendere parte al gemellaggio organizzato dalla Comunità cattolica ed ecumenica internazionale Chemin Neuf. Da qui si uniranno al gruppo della Diocesi di Carpi”.

Agesci Carpi 1 e Carpi 4

Agli eventi principali a Lisbona presieduti da Papa Francesco, dal 3 al 6 agosto, prenderà parte anche l’Agesci con il Clan Carpi 1 (parrocchia della Cattedrale) e il Clan Carpi 4 (parrocchia di Quartirolo). Per entrambi la partecipazione alla Gmg di Lisbona si inserirà nel percorso delle rispettive route estive, secondo la modalità del “campo mobile” peculiare della branca dei rover e delle scolte (16-20 anni). Aggiungendo gli scout, le presenze dalla Diocesi di Carpi nella capitale portoghese salgono così complessivamente ad oltre un centinaio.

Cammino Neocatecumenale

Saranno presenti a Lisbona anche alcuni membri delle comunità Neocatecumenali di Carpi, nell’ambito delle delegazione regionale del Cammino Neocatecumenale dell’Emilia-Romagna.