Entra nel vivo AiaFolkFestival a Novi di Modena

Sul palco del Parco della Resistenza gli Arakne Mediterranea con le note della notte della Taranta, l’inedito connubio tra l’orchestra sinfonica “Oro del Reno” e il Coro Mondine e il gran finale di Euphonia Suite Tour 2023 con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

0
873
Arakne Mediterranea ph. Luca Guidetti

AiaFolkFestival entra nel vivo della programmazione musicale e artistica di questa XV edizione dedicata alla Pace.

Da giovedì 29 giugno ci si sposta all’interno del Parco della Resistenza con gli Arakne Mediterranea che porteranno sul palco il colore e il calore del Salento e ci faranno fare un tuffo nelle suadenti note della notte della Taranta.

Venerdì 30 giugno si torna all’interno della Corte Frassona, vestita in abito da sera, in via Gavello 5, con l’Associazione Teatro delle Brame di Reggio Emilia che presenta “Vive di Nascosto”, a cura di Elisa Brucellaria e Rahel Righi, una performance di teatro e danza sulla memoria emotiva femminile (prenotazione obbligatoria al 338.9039180).

Sabato 1° luglio una grande serata con un concerto inedito, dedicato alla Pace, che vedrà protagonisti il Coro Mondine insieme all’Orchestra sinfonica “Oro del Reno” diretti rispettivamente da Fulvia Gasparini e da Michela Tintoni. Violini, viole, violoncelli, contrabbassi e clarinetti si esibiranno in brani di Grieg, Luigi Bosso, Pablo De Saraste e Vittorio Monti e insieme al Coro Mondine saranno la base dei canti arrangiati dalla stessa Michela Tintoni con la trascrizione delle voci di Fulvia Gasparini. Questo evento e l’intera serata li dedicheremo a Gabriella Bigi e Mauro Losi, due amici da poco scomparsi, protagonisti da sempre e in diversi ambiti del volontariato novese. Infine domenica 2 luglio chiuderemo il festival con il concerto folk jazz Euphonia di Eugenio Finardi, Mirko Signorile e Raffaele Casarano e con un finale a sorpresa.

All’interno di AiaFolkFestival, da tre anni a questa parte, è stata inserita la sezione dedicata alle arti figurative con ramificAZIONI AgriLandArt: domenica 2 luglio a partire dalle 10, presso la Corte Frassona, gli oltre quaranta artisti presenteranno al pubblico le loro installazioni