Dal 4 al 9 luglio con Arti Vive Festival è protagonista la grande musica internazionale

La 16ª edizione parte ai Giardini Ducali di Modena il 4 luglio con i britannici Shame. Dal 5 al 9 luglio Soliera fa il pieno di musica con The Notwist, The Brian Jonestown Massacre, Miss Grit, Colombre, Generic Animal

0
815

Arti Vive Festival si presenta ai nastri di partenza con un programma originale, qualitativamente elevato, un potente e raffinato mix di musica e teatro che trovano il loro magico punto d’incontro nelle piazze e nelle strade di Soliera, piccola città emiliana alle porte di Modena e un passo da Carpi. Dal 4 al 9 luglio la 16ª edizione spicca per headliner di assoluto richiamo come gli attesissimi californiani The Brian Jonestown Massacre, la misteriosa Miss Grit direttamente da Detroit e i sofisticati The Notwist con il loro sound che fonde indie ed elettronica.
Ma è forse il concerto di apertura a trasmettere la maggiore elettricità con il post-punk degli Shame, band londinese sulla cresta dell’onda che martedì 4 luglio si esibirà ai Giardini Ducali di Modena, per una speciale serata che collega direttamente Soliera al capoluogo.
C’è tanta altra musica in cartellone, con la berlinese Catt e i nostri Colombre, Generic Animal, Grosso Bernardo, Big Mountain County, Assurdité e molte giovani realtà musicali che escono da che Solido, la rete di festival che unisce Arti Vive a Ferrara Sotto Le Stelle e Acieloaperto di Cesena: Tristitropici, Maura, Heron King, Korobu, Sleap-e, Indigo, Ellen River e Ugo Fagioli.
Per quanto riguarda il teatro, si va dagli stand up di Nanni Mascena e Marco Ceccotti al teatro-danza di Sosta Palmizi, da un monologo di Gioia Salvatori a “Dènsing – Balere con la “esse” pesante” di Noveteatro, passando per il concorso di microdrammaturgia e la performance site specific guidata da Antonella De Sarno.
Dal 6 al 9 luglio a colorare le vie del centro storico tornerà anche lo Street Food con stand e truck di prodotti tipici, mercatini handmade, la musica di radioAntenna1 e dalle 20 alle 23 l’area bimbi all’interno del cortile del Castello Campori con laboratori a cura della Ludoteca Ludò.
Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito, ad eccezione del live di Shame (4 luglio a Modena) e The Brian Jonestown Massacre (8 luglio a Soliera). Prevendite disponibili su VivaTicket, TicketMaster e artivivefestival.it