Assemblea Confcommercio Modena: Leone confermato Presidente, premiate 8 eccellenze

Tommaso Leone è stato confermato Presidente provinciale di Confcommercio Modena, eletto dall’Assemblea generale svoltasi ieri sera: resterà in carica per i prossimi 5 anni e sarà affiancato dai Vicepresidenti Claudia Prati, Davide Govi e Raffaele Vosino.

0
636

Tommaso Leone è stato confermato Presidente provinciale di Confcommercio Modena, eletto dall’Assemblea generale svoltasi ieri sera: resterà in carica per i prossimi 5 anni e sarà affiancato dai Vicepresidenti Claudia Prati, Davide Govi e Raffaele Vosino.

47 anni, sposato e con tre figli, laureato in Economia e Commercio, un master conseguito in amministrazione, finanza e controllo, Tommaso Leone è da 16 anni un imprenditore nel settore del commercio al dettaglio con importanti marchi in franchising.

«Lavorerò – ha commentato Tommaso Leone al termine dell’Assemblea – perché Confcommercio continui a rafforzarsi nel suo ruolo di rappresentanza degli interessi delle micro e piccole-medie imprese modenesi – spina dorsale del nostro sistema economico-produttivo -, e sappia continuare a rinnovarsi posizionandosi sempre più sul terreno del sostegno delle capacità competitive del tessuto imprenditoriale, della trasmissione e dell’aggiornamento delle competenze professionali, della messa a disposizione di ogni strumento utile ad affrontare le sfide dell’innovazione e dettate da evoluzioni di mercato sempre più marcate».

Confcommercio Modena ha premia otto ”supereroi” delle imprese modenesi: in occasione della propria Assemblea, è stato presentato in anteprima “I supereroi delle imprese modenesi – episodio 1”, video realizzato da Scirocco Barocco e dedicato ad otto eccellenze imprenditoriali.

Quattro imprese protagoniste hanno sede a Modena e sono il “Ristorante Damedeo”, il pastificio “Je Suis Marisa”, il pub “Griffin’s Irish Pub”, il produttore di schede elettroniche “Micro Assemblaggi”; tre a Pavullo: il negozio “Lipparini abbigliamento”, l'”Hotel Vandelli”, la “Vecchia Trattoria Romani”; una a Serramazzoni, produttrice di uova e attiva nella commercializzazione alimentare “Marchetti Group”.

Ai titolari – Francesca Faenza del Ristorante Damedeo, Raffaele Balzano di Micro Assemblaggi, Massimo Marchesi del Griffin’s Irish Pub, Isabella Giliberti di Je Suis Marisa, Marco e Annalisa Marchetti di Marchetti Group, Elio Lipparini di Lipparini Abbigliamento, Gabriele Romani della Vecchia Trattoria, Marco Vandelli dell’Hotel Vandelli – è stata poi consegnata una targa, un riconoscimento racchiuso nelle parole di Alberto Crepaldi, Segretario Generale dell’Associazione: «abbiamo voluto “premiare” storie di intraprendenza, passione, visione, innovazione, sacrificio, che siamo orgogliosi di rappresentare e che hanno contribuito a rendere questa terra unica e famosa nel mondo».

Consegnate infine due targhe a storici dirigenti: Elio Lipparini, per 17 anni Presidente a Pavullo e Paolo Bigarelli, Presidente dei Tabaccai modenesi per 20 anni.