In Municipio per conoscere le istituzioni locali

Erostraniero è un progetto di insegnamento della lingua e della cultura italiana ad adulti stranieri consolidato da anni a Carpi: insegnanti in pensione si rendono disponibili per fare lezione di lingua italiana agli alunni che quest’anno sono stati 230 nei locali al piano terra del palazzo di via Trento Trieste, ex sede comunale dei Servizi sociali.

0
958

Sono saliti per le scale del Municipio di Carpi e sono stati accolti in Sala Consiliare dal Presidente del Consiglio Comunale Carlo Alberto Fontanesi che ha fatto gli onori di casa ricevendo la delegazione di Ero Straniero composta da cinquanta persone tra alunni, volontari e insegnanti. L’incontro, che tradizionalmente si svolge ogni anno, ha lo scopo di permettere alle persone di nazionalità straniera di comprendere come funziona il governo della città e far conoscere le istituzioni locali. Erostraniero è un progetto di insegnamento della lingua e della cultura italiana ad adulti stranieri consolidato da anni a Carpi: insegnanti in pensione si rendono disponibili per fare lezione di lingua italiana agli alunni che quest’anno sono stati 230 nei locali al piano terra del palazzo di via Trento Trieste, ex sede comunale dei Servizi sociali. L’obiettivo del progetto non è solo l’insegnamento della lingua italiana ma spiegare anche le regole di base della convivenza civile: dalla raccolta differenziata all’educazione stradale, dall’utilizzo dei mezzi di trasporto all’accesso al pronto soccorso e alla guardia medica. Sono molto apprezzate anche altre attività come Donne a pedali, per imparare ad andare in bicicletta e i corsi di cucito. Nell’occasione di giovedì 18 maggio oltre a spiegare le basi che regolano la convivenza civile, è stato illustrato il significato dei simboli del gonfalone comunale e gli alunni sono stati condotti in visita in Piazza Martiri, piazzale Re Astolfo e alla Sagra.

S.G.