Il livello del Secchia è in crescita, preoccupazione per la saturazione degli argini

Confermato il monitoraggio notturno del nodo idraulico modenese dove i livelli di fiumi e corsi d’acqua, dopo il transito della piena, stanno di nuovo risalendo a causa delle precipitazioni in corso. Qualora si raggiunga soglia 2 in serata o nella notte si prevede la chiusura di Ponte Alto sul Secchia a Modena e ponte dell’Uccellino tra Modena e Soliera. Proseguirà per tutta la notte il monitoraggio degli argini da parte dei volontari di protezione. Argini che, dopo la pressione subita in questi giorni, secondo i tecnici possono presentare criticità dovute alla saturazione dei terreni.

0
2624
Ponte Motta

Confermato il monitoraggio notturno del nodo idraulico modenese dove i livelli di fiumi e corsi d’acqua, dopo il transito della piena, stanno di nuovo risalendo a causa delle precipitazioni in corso. Qualora si raggiunga soglia 2 in serata o nella notte si prevede la chiusura di Ponte Alto sul Secchia a Modena e ponte dell’Uccellino tra Modena e Soliera. Rimane chiuso il ponte di via Curtatona sul torrente Tiepido.

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha confermato per la giornata di sabato 20 maggio l’allerta Arancione per criticità idraulica con la previsione di “precipitazioni diffuse, più intense sul settore centro-occidentale e sulle aree appenniniche, dove sono attese anche in forma di rovescio: pertanto si prevedono nuovi incrementi dei livelli idrometrici sul tratto montano di tutti i corsi d’acqua della regione e nel settore centro-orientale i nuovi incrementi nei tratti montani determineranno innalzamenti dei livelli idrometrici nei tratti vallivi con occupazione delle zone golenali e interessamento degli argini”. Argini che, dopo la pressione subita in questi giorni, secondo i tecnici possono presentare criticità dovute alla saturazione dei terreni.

Cessa l’obbligo per i cittadini di Cortile e San Martino, e i residenti vicino all’asta del fiume di recarsi ai piani alti delle abitazioni. Si raccomanda però di seguire l’evolversi della situazione sui canali ufficiali, di non sostare in seminterrati o scantinati, di non avvicinarsi ai corsi d’acqua, agli argini dei fiumi e di limitare gli spostamenti. 

Proseguirà per tutta la notte il monitoraggio degli argini da parte dei volontari di protezione.

Al momento i ponti aperti sono: 

Ponte Alto

Ponte Uccellino

Ponte Pioppa

in  direzione nord verso Mantova, aperti il Ponte di Bondanello e Quistello

Ponti chiusi sono:

Ponte Motta

Ponte San Martino

Ponte Concordia

Alle ore 20.00 riaprono al transito Ponte Motta e Ponte San Martino Secchia.