Da Carpi un primo aiuto alla Romagna alluvionata

Il responsabile della Protezione Civile cittadina, Marcello Fabbri, è infatti già operativo nella cittadina ravennate di nuovo duramente colpita; sempre in stretto coordinamento con il Dipartimento regionale di Protezione Civile, anche l’Unione Terre d’Argine è stata pre-allertata per la Polizia Locale, e c’è la disponibilità a mandare agenti.

0
1784

Si concretizza in queste ore la collaborazione che il sindaco di Carpi aveva promesso al collega di Faenza, Massimo Isola, in occasione della prima ondata di maltempo: il responsabile della Protezione Civile cittadina, Marcello Fabbri, è infatti già operativo nella cittadina ravennate di nuovo duramente colpita; sempre in stretto coordinamento con il Dipartimento regionale di Protezione Civile, anche l’Unione Terre d’Argine è stata pre-allertata per la Polizia Locale, e c’è la disponibilità a mandare agenti.

“Questo è solo un primo momento di solidarietà e aiuto – spiega Mariella Lugli, Assessora a Sicurezza e Protezione Civile – altri potranno a breve, sempre tenendo presente che anche sul nostro territorio c’è ancora un’allerta rossa. Intanto però non si può lasciare inascoltato il grido d’aiuto che giunge in questi giorni dalla Romagna, terra a noi vicina e cara, né si può dimenticare la solidarietà di cui a nostra volta abbiamo beneficiato undici anni, in occasione del terremoto”.