Una riflessione su Simone Veil, prima donna Presidente del Parlamento Europeo

Il 9 maggio, in occasione della Giornata dell’Europa, alle 15.00, presso l’ex Sinagoga di via Giulio Rovighi, nell’ambito della rassegna Letture d’autore, promossa dalla Fondazione Fossoli, si terrà un incontro con Alberto Cavaglion, storico, docente e curatore dell’edizione italiana del volume Simone Veil, La ragazza con il numero 78651.

0
460

Il 9 maggio si celebra la Giornata dell’Europa: in questa occasione, a Carpi, sarà proposta una riflessione sulla figura di Simone Veil, prima donna Presidente del Parlamento Europeo. Alle 15.00, presso l’ex Sinagoga di via Giulio Rovighi, nell’ambito della rassegna Letture d’autore, promossa dalla Fondazione Fossoli, si terrà un incontro con Alberto Cavaglion, storico, docente e curatore dell’edizione italiana del volume Simone Veil, La ragazza con il numero 78651.

 L’incontro, a partecipazione libera, ripercorrerà la straordinaria figura e il messaggio di Veil, che dopo essere sopravvissuta ad Auschwitz – dove fu deportata a 17 anni, nel 1944 con tutta la famiglia ad Auschwitz, per essere poi liberata nel 1945 – ha saputo ‘ricostruirsi’, e diventare magistrata, ministra, accademica di Francia, femminista e paladina dei diritti delle donne, nonché prima Presidente del Parlamento dell’Europa unita.