Le Focherini seconde in provincia nel Badminton

Un grande esordio per la squadra di Badminton della Scuola Odoardo Focherini di Carpi che si classifica seconda alla fase provinciale dei campionati studenteschi.

0
1079

Dopo gli ottimi risultati nelle gare matematiche e in robotica, nella First Lego League, gli studenti della Scuola Odoardo Focherini dimostrano grande destrezza anche nello sport: la squadra di Badminton si è infatti classificata seconda ai campionati studenteschi provinciali.
Una grande soddisfazione per i ragazzi che, per la prima volta quest’anno, si sono cimentati in un questo sport e hanno gareggiato con squadre della provincia anche di lunga esperienza. 

Si tratta di squadre miste, composte da quattro elementi. I convocati per le Focherini sono stati: Alessandro Barbieri, Alessandro Casini, Melissa Catelani e Fatima Shabahz, allenati e sostenuti dalla professoressa Eleonora Tagliati.
La gara si è svolta lo scorso 28 aprile, presso la palestra della scuola Calvino IC2, a Modena, e ha visto la partecipazione di 6 squadre della provincia di Modena. La manifestazione era divisa in due gironi; le prime due squadre di ogni girone si qualificavano per le semifinali e per le finali. 

La squadra delle Focherini ha battuto la squadra della scuola Calvino di Modena per 2- 1 e la scuola Stradi di Maranello per 3-0, classificandosi come prima nel proprio girone. In semifinale, i nostri studenti hanno poi vinto per 2-1 contro le scuole medie San Carlo di Modena, guadagnandosi così la finale: una partita equilibrata che ha visto infine la vittoria della scuola San Giuseppe di Modena che volano così alla fase regionale, che si terrà a Cesenatico il prossimo 10 maggio. 

Un grande successo per una squadra, come quella delle Focherini, che si è affacciata quest’anno per la prima volta al Badminton, dimostrando grandi capacità e un ottimo entusiasmo e ricevendo anche i complimenti degli organizzatori, già allenatori di Badminton, che sono rimasti piacevolmente colpiti dalle capacità tecniche e tattiche dei ragazzi. 

“Sono molto orgogliosa dei nostri ragazzi – commenta la professoressa Tagliati – e del risultato, inaspettato per una squadra esordiente. Ci siamo iscritti per capire come funzionasse il torneo e ci siamo trovati in finale! Ma la di là del risultato, è stato bello anche confrontarsi con altre squadre, altre realtà. È stata un’esperienza molto costruttiva, per tutti noi. Sono super felice”.