Costerà oltre 14 milioni la Bretella che congiungerà via Guastalla alla zona autotrasportatori di Fossoli

La conclusione dei lavori è prevista entro 20 mesi dal loro inizio.

0
2020
l'assessore ai Lavori Pubblici Paolo Malvezzi

Martedì 2 maggio si insedierà la Conferenza di servizi – che riunisce oltre al Comune di Carpi, coinvolge Regione, Provincia, Ausl, Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, Arpae, Agenzia per la Mobilità di Modena, Rfi, Snam Rete Gas, Aimag, AS Retigas, TERNA, E-Distribuzione, Fastweb, Fibercop, Lepida, Open Fiber, Telecom Italia e Windtre – in vista della realizzazione della cosiddetta “bretella”, ovvero l’asse stradale che di fatto congiungerà  via Guastalla alla zona autotrasportatori di Fossoli.

Il cronoprogramma fornito dall’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Malvezzi, prevede la chiusura della Conferenza all’inizio di luglio e alla fine dello stesso mese a prendere avvio sarà l’iter per approvare in Giunta il Progetto Esecutivo. Entro la metà di agosto verrà verosimilmente pubblicato il bando di gara europeo per l’appalto dei lavori mentre entro metà novembre il cantiere verrà aggiudicato.

La conclusione dei lavori è prevista entro 20 mesi dal loro inizio. 

Il progetto definitivo, redatto dalla società Politecnica di Modena e approvato dalla Giunta lo scorso novembre, prevede il completamento della tangenziale Nord-Ovest nel tratto fra via Guastalla e SP 413 Romana Nord, una rotatoria tra via Guastalla e tangenziale Losi, e il collegamento ciclabile con la zona Autotrasportatori. 

I costi dell’opera sono lievitati: a causa dell’aumento dei prezzi la spesa prevista è di 14,5 milioni, di cui 9,6 per lavori a base d’asta.