Il cimitero cittadino merita maggiore decoro

Una lettrice denuncia lo stato indecoroso in cui versa l’area dedicata ai loculi delle urne cinerarie del cimitero. E a darle man forte è anche il gruppo consiliare Fratelli d'Italia che ha depositato nei giorni scorsi una interpellanza in cui chiede maggiori “controlli e sopralluoghi” per garantire il decoro del cimitero cittadino.

0
948

“Vorrei sottoporre all’attenzione della cittadinanza, anche di quella non interessata direttamente all’argomento, – ci scrive una lettrice – lo stato attuale del secondo piano dell’ala nuova del Cimitero cittadino.  Per essere più precisi, il piano dedicato ai loculi delle urne cinerarie. Tutti sappiamo che all’interno del cimitero non devono essere lasciati sul pavimento vasi o mazzi di fiori (escludendo in occasione dei funerali) e infatti tutti i corridoi sono sgombri e ordinatissimi.

Questo non accade però nella zona che ho indicato, dove da oltre un anno e mezzo vige la totale anarchia, con ogni tipo di decorazione floreale posta a terra, addirittura tappetini in simil prato, con un accumulo di sporco e acqua stagnante.  Quella che doveva essere una zona di estremo ordine e rigore, dove tutte le lapidi sono uguali nel rispetto di un progetto minimal, è ora una sorta di mercatino disordinato e sporco.  Non si obietti che questi loculi sono piccoli e non si sa dove mettere i fiori… in precedenza non c’è mai stato problema nel lasciare sulle lapidi decorazioni floreali adeguate per dimensioni. Il pensiero che i miei cari riposino in quel luogo, in quelle condizioni indecorose, mi crea un forte disagio e mi indispone l’assoluta mancanza di azioni mirate a ripristinare l’ordine da parte degli uffici preposti. Tutte le lamentele che ho lasciato loro sono rimaste inascoltate. Mi auguro che rendendo pubblica la situazione si possa riportare a uno stato di decoro questa zona del nostro Cimitero”.

E a denunciare lo stato del cimitero è anche il gruppo consiliare Fratelli d’Italia che ha depositato nei giorni scorsi una interpellanza. 

“Sono tantissime – sottolinea la capogruppo Annalisa Arlettile segnalazioni che ci sono pervenute dei cittadini i quali hanno evidenziato la stato di degrado, incuria e sporcizia in cui versa il nostro cimitero comunale: corridoi e marciapiedi sporchi, vialetti dissestati, lumini spesso spenti. Alcune persone sono addirittura cadute a causa del dissesto del pavimento di porfido. Le condizioni in cui versa il cimitero è un affronto al decoro e al rispetto che dovrebbe esserci nel luogo dedicato al culto dei propri cari defunti. L’impresa aggiudicataria della concessione ha vinto la gara per i servizi cimiteriali per un costo complessivo di circa 4 milioni di euro. Il Sindaco e l’Amministrazione hanno il dovere di vigilare sulla correttezza dell’attività svolta dalla cooperativa e possono prendere dei provvedimenti per assicurare la salute pubblica, il decoro e il buon costume all’interno del cimitero comunale. Abbiamo interrogato la Giunta per sapere se è a conoscenza di questa situazione e se ha intenzione di prendere provvedimenti.  Chiediamo vengano effettuati controlli e sopralluoghi perché il cimitero ha un valore sociale importante per la comunità e non può continuare a versare in queste condizioni”.