Coppi-Bartali, per la prima volta Carpi ospita una gara a cronometro: modifiche alla viabilità

Ci saranno 180 fra agenti della Polizia Locale e volontari a vigilare sabato 25 marzo sulla sicurezza della gara ciclistica internazionale Coppi-Bartali, che si concluderà nella nostra città con una tappa a cronometro individuale – la prima per Carpi – su un percorso di 18,7 chilometri: supporto che si aggiunge alla macchina organizzativa della corsa, messa in pista dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici, e alle pattuglie di Carabinieri e Polizia di Stato.

0
8433

Ci saranno 180 fra agenti della Polizia Locale e volontari a vigilare sabato 25 marzo sulla sicurezza della gara ciclistica internazionale Coppi-Bartali, che si concluderà nella nostra città con una tappa a cronometro individuale – la prima per Carpi – su un percorso di 18,7 chilometri: supporto che si aggiunge alla macchina organizzativa della corsa, messa in pista dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici, e alle pattuglie di Carabinieri e Polizia di Stato.

Da sinistra Golfieri, Lugli, Bellelli e Artioli

PARTENZA E ARRIVO – Lo scivolo di partenza sarà all’inizio di corso Cabassi (lato duomo): il primo dei circa 150 corridori iscritti partirà alle 12:30, l’ultimo (il meglio piazzato in classifica generale) prenderà il via alle 15:30 circa. Un minuto l’intervallo di tempo tra un corridore e l’altro. L’arrivo è previsto davanti al duomo, mentre la premiazione sarà sul palco allestito al centro della piazza.

PERCORSO – I corridori lasceranno la piazza da corso Cabassi per immettersi in via Nicolò Biondo. Dopo aver percorso le vie Cavour, Alghisi, Grandi, Cimitero Israelitico, Cremaschi, Po, Moro esterna, Secchia, Cavata e Due Ponti, i ciclisti entreranno in territorio solierese percorrendo via Grande Rosa (zona Limidi); da lì si immetteranno in via Torchio, poi via Oriolo e via Cavetto Gherardo per far ritorno verso Carpi lungo le vie Griduzza, Cavata, Rubicone, Cremaschi, Cimitero Israelitico, Marchi, Amendola, Alghisi, via Dallai, via Petrarca, viale De Amicis, via Galilei, corso Fanti e infine Piazza Martiri.

ATTIVITA’ COLLATERALI – La mattina, prima della partenza, sul palco d’onore allestito al centro di Piazza Martiri è prevista la presentazione dei giovani atleti delle società ciclistiche del territorio, La Sanmarinese di Carpi, la Novese e la Società di Sozzigalli di Soliera, accompagnati dai rispettivi dirigenti.

VIABILITA’ – Per consentire che la manifestazione si svolga nella massima sicurezza, si renderà necessario interdire al traffico veicolare la zona di corsa dalle ore 10:30 alle 17:00 circa (in corso Cabassi e corso Fanti dalle 6:00 alle 17:00). Piazza Martiri sarà chiusa dal pomeriggio precedente, dalle 14:00 di venerdì 24 marzo, per consentire l’allestimento del villaggio di tappa; e sulle strade del circuito di gara sarà vietata la sosta nella giornata di sabato 25, dalle ore 6:00 alle 17:00 circa.

La stazione autocorriere di via Peruzzi sarà normalmente raggiungibile, mentre la stazione ferroviaria sarà raggiungibile percorrendo solo via Dalla Chiesa e, viceversa, provenendo da via Ariosto. Completamente aperte e percorribili sia la tangenziale Losi sia la “bretella” Nord, così come le seguenti vie e strade, in entrambe le direzioni: Cattani; Lama; Carpi-Ravarino; SP 468 Motta; Romana Nord; Romana Sud. Limitazioni in via Secchia (chiusa dall’altezza con via Moro esterna), via Moro esterna (chiusa tra la ferrovia e via Secchia) e via Griduzza (chiusa tra le vie Cavata e Cavetto Gherardo). Il mercato settimanale sarà in via Ugo da Carpi.