Pomeriggi…extra! alla Scuola Primaria Collodi

“E’ terminato in questi giorni – spiegano le due insegnanti Rossella Cestari e Sabrina Schiavi – il laboratorio di scrittura creativa con l’esperta Chiara Sorrentino, proposto a tutti gli alunni della scuola per un ulteriore arricchimento dell’offerta formativa".

0
1447

Nella convinzione che sperimentare e sperimentarsi in prima persona sia fondamentale per stimolare la curiosità, l’interesse, il coinvolgimento e la passione per la conoscenza dei bambini, si moltiplicano le proposte di progetti e attività di ampliamento dell’offerta curricolare alla Scuola Primaria Collodi di via Bortolamasi a Carpi dove i piccoli alunni sviluppano competenze trasversali e si mettono in gioco in diversi campi, insieme ai compagni e con la guida di specialisti qualificati. “E’ terminato in questi giorni – spiegano le due insegnanti Rossella Cestari e Sabrina Schiavi – il laboratorio di scrittura creativa proposto a tutti gli alunni della scuola per un ulteriore arricchimento dell’offerta formativa. Lo scorso anno scolastico, dopo le due occasioni di incontro con l’esperta Chiara Sorrentino, i riscontri erano stati molto positivi e abbiamo chiesto al nostro Comprensivo Carpi 3 di finanziare un progetto più articolato, iniziato a ottobre e terminato a marzo, mentre i genitori degli alunni che vi hanno aderito hanno versato un contributo per le spese del materiale di facile consumo. Si tratta di una proposta concreta per promuovere la lettura e la scrittura utile anche a contrastare l’analfabetismo di ritorno rilevato nei risultati Ocse-Pisa perché il laboratorio stimola gli alunni a fare inferenze, fare sintesi e arricchirsi di un lessico specifico, approfondire tematiche attuali condividendo opinioni e riflessioni in uno scambio tra pari”. Nei pomeriggi di giovedì, gli alunni partecipanti hanno frequentato il laboratorio suddivisi in due turni: dalle 14.30 le classi prime, seconde e terze; dalle 16.30 le classi quarte e quinte per quindici incontri di due ore ciascuno in cui sono state proposte attività specifiche e giochi con le parole, dagli anagrammi agli acrostici.

Il laboratorio di scrittura è terminato a marzo con la scrittura di due testi: i più piccoli hanno dato alle stampe “Bianca Storia”, i più grandi di quarta e quinta delle Collodi hanno pubblicato un libro game poliziesco “Mike Manette e il furto allo zoo”: ogni testo sarà stampato e i genitori potranno acquistarlo e le copie restanti rimarranno nelle biblioteche scolastiche del Comprensivo.

“All’evento di chiusura dei due laboratori, i genitori hanno risposto molto positivamente al sondaggio sul gradimento dell’iniziativa e la maggior parte si è resa disponibile a ripeterla il prossimo anno perché ne è stata compresa la valenza formativa e la ricaduta negli apprendimenti curricolari: i nostri studenti hanno acquisito maggiori competenze nel trattare testi di vario genere e sono capaci di scrivere autonomamente collaborando in un lavoro di gruppo in cui vengono valorizzati i “talenti” di ciascuno  ” concludono le due docenti.

Sara Gelli