I leprotti dell’Atletica Cibeno alla conquista della maratona di Roma

La prima dei carpigiani in gara è stata l'ormai instancabile Silvia Torricelli con 3:10:51 record sulla maratona

0
1555

Domenica 19 marzo le frecce tricolore hanno dato il via alla 28esima edizione della Maratona di Roma che, come ogni anno, attraversa la città con partenza e conclusione presso il Colosseo, passando davanti ai grandi monumenti dell’Urbe: Vittoriano, Circo Massimo, piazza Navona, Castel Sant’Angelo e piazza San Pietro compresi.

Record  di iscritti per l’edizione 2023 a cui hanno partecipato  30mila persone circa provenienti da più di cento Paesi per partecipare a una delle maratone più belle del mondo e correre in 2000 anni di storia.

La vittoria è andata al marocchino Taoufik Allam che chiude in 2:07:43. Bene anche gli italiani in gara con Neka Crippa che, con il suo 2h12’10”, è arrivato sesto nella classifica generale, bene anche il modenese Alessandro Giacobazzi che chiude la sua gara in 2:22:13.

L’Atletica Cibeno era presente ieri con i suoi leprotti che insieme alle loro famiglie hanno ben pensato di trascorrere un week end nella capitale.

La prima dei carpigiani in gara è stata l’ormai instancabile Silvia Torricelli con 3:10:51 record sulla maratona; Luca Pivetti 3:13:13; Roberto Marri 3:21:46 record personale anche per lui; Carmine Iarrobino 3:24:48 prima volta per lui sotto le tre ore e trenta; Lorenzo Mora nonostante avesse un ginocchio dolorante chiude in 3:34:26; Cristian Zanta 3:59:40; Andrea Albardi 4:51:07; Alessandro Marchesini 4:59:05.

Nino Squatrito