Bolletta del gas da 1.900 euro per una famiglia di Carpi con un’anziana invalida al 100%

Ha ottenuto di pagare a rate la famiglia carpigiana che un mese fa ha ricevuto una bolletta di 1.876,55 euro per il gas consumato dal 23 novembre 2022 al 26 gennaio 2023. La famiglia, in cui vive un’anziana invalida al 100% e che può contare solo sul reddito di due pensioni, si è rivolta ad Adiconsum Emilia Centrale per contestare l’importo addebitato.

0
6173
Adele Chiara Cangini

Ha ottenuto di pagare a rate la famiglia carpigiana che un mese fa ha ricevuto una bolletta di 1.876,55 euro per il gas consumato dal 23 novembre 2022 al 26 gennaio 2023.  La famiglia, in cui vive un’anziana invalida al 100% e che può contare solo sul reddito di due pensioni, si è rivolta ad Adiconsum Emilia Centrale per contestare l’importo addebitato. 

“La fattura è corretta perché calcolata su consumi reali. Non ci sono, pertanto, i presupposti per contestarla – spiega la responsabile Adiconsum Emilia Centrale, Adele Chiara Cangini e l’unico modo per aiutare questa famiglia, che versa in oggettive difficoltà economiche, era la rateizzazione. Noi abbiamo chiesto di pagare in dieci rate mensili; l’azienda ne ha concesse cinque, una in più delle quattro inizialmente proposte.

Siamo parzialmente insoddisfatti, perché la famiglia aveva comunque versato un anticipo di 200 euro per dimostrare che intende onorare il suo debito. Formalmente il fornitore è in regola, ma in casi come questo occorrerebbero maggiore flessibilità. 

Questa vicenda, comunque, insegna che, per evitare brutte sorprese, i cittadini devono imparare a gestire meglio i propri consumi di energia e gas, perché la stangata è davvero dietro l’angolo”, conclude la responsabile Adiconsum Emilia Centrale.