La calciatrice e giornalista Katia Serra ospite del Rotary

Conviviale insolita per il Rotary club carpigiano presieduto quest’anno dall’imprenditrice Marica Mestieri. Nell’abituale sede dello Sporting, la calciatrice, giornalista e commentatrice televisiva Katia Serra ha presentato il suo libro sulle esperienze compiute nel mondo del calcio e della Tv.

0
974
Katia Serra con il Presidente del Rotary Carpi Marica Mestieri

Conviviale insolita per il Rotary club carpigiano presieduto quest’anno dall’imprenditrice Marica Mestieri. Nell’abituale sede dello Sporting, la calciatrice,  giornalista e commentatrice televisiva Katia Serra ha presentato il suo libro sulle esperienze compiute nel mondo del calcio e della Tv. Da giovane calciatrice e ala destra militante in varie squadre femminili sino a raggiungere la serie A, nel 1998, con la squadra del Modena, a giornalista e conduttrice di trasmissioni tra cui la finale degli Europei a Wembley in Inghilterra nel 2021, quando commentò per la Rai la finale vinta dall’Italia. Passata alla storia la frase che urlò dai microfoni al termine della gara: “Il cielo di Londra è diventato azzurro”. 

Serra ha anche ricordato la sua presenza in Qatar in occasione dei Mondiali di calcio di quest’anno per conto di Sky. Katia Serra, donna emiliana tenace e coraggiosa, ha sconfitto il tabù del calcio rosa, favorendo l’ingresso in questa disciplina sportiva di tante altre ragazze e la formazione della nazionale femminile. Il libro, presentato insieme al giornalista carpigiano Alberto Solieri, si intitola Una vita in fuori gioco. Cronache dal mondo che tutti pensano di conoscere (Rizzoli) e si trova in tutte le librerie.

Cesare Pradella