Nel 2022 incidenti in crescita, in aumento i reati commessi da minorenni

Bilancio 2022 della Polizia Municipale: tra le cause degli incidenti sempre al primo posto la perdita di controllo del veicolo per distrazione, tamponamenti, velocità

0
671

Il bilancio 2022 della polizia municipale dell’Unione Terre d’Argine (Carpi, Soliera, Campogalliano e Novi) vede un aumento degli incidenti, ma meno morti sulle strade: sono stati infatti rilevati 795 sinistri stradali (68 incidenti in più rispetto al dato dell’anno precedente), di cui 5 mortali, (in calo rispetto al 2021, 9 mortali). La causa degli incidenti rimane pressoché invariata e vede sempre al primo posto la perdita di controllo del veicolo (per distrazione, tamponamenti, velocità); al secondo posto troviamo la mancata precedenza e al terzo posto la mancata segnalazione del cambio di direzione o corsia.

Diminuiscono invece i sinistri che coinvolgono i pedoni (27, nel 2021 erano 32) e aumentano quelli con monopattini e bici elettriche: 16, contro i 10 del 2021.

Sono stati oltre 2.000 i posti di controllo con 25.082 violazioni (4.335 in più del 2021): ben 10.372 per velocità rilevata con strumentazione (+ 1.265 rispetto al 2021), 3.795 per divieto di circolazione e sosta (+840), 3.308 per passaggio con rosso semaforico (+ 398), 586 per mancata revisione (+434) e 116 per mancata copertura assicurativa (+ 26).

Sostanzialmente in linea con lo scorso anno sono invece le attività di Polizia Giudiziaria con l’accertamento di 300 reati contro i 297 del 2021, di cui 139 a carico di maggiorenni, 148 a carico di ignoti. In aumento quelli a carico di minorenni, 14(5 nel 2021).

Tra i reati ‘notiziati’ alla Procura, meritano di essere menzionati quelli in tema di reati contro il patrimonio; in particolare per quanto concerne i reati per furti, truffa e danneggiamento che sono stati circa 143. I reati accertati in materia di Codice della Strada sono 64 (di cui 34 per guida in stato d’ebbrezza, 6 sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e 24 fuga ed omissioni di soccorso).

Ecco il comunicato stampa nella versione integrale:

Unione delle Terre d’Argine 02.02.2023  Il 2022 è stato un anno di transizione anche per le attività della Polizia Locale dell’Unione che, almeno nei primi mesi dell’anno, ha visto gli interventi istituzionalmente programmati ancora condizionati dall’emergenza sanitaria.

Non ha subito flessioni invece, anche in tempi di pandemia, lo sforzo da parte dell’Unione, nell’azione di potenziamento del personale in forza alla Polizia Locale: nel 2022 sono stati assunti 10 agenti e a breve, è prevista l’entrata in servizio di altri tre (al 31.12.2022 l’organico della Polizia Locale contava 87 operatori).

 

Sinistri stradali

Se diamo un’occhiata ai sinistri, nel 2022 sono stati rilevati 795 sinistri stradali, di cui 363 con lesione , 427 con danni alle cose e 5 mortali, (in calo rispetto al 2021, 9 mortali); complessivamente si registrano  68 incidenti in più rispetto al dato dello scorso anno (727).

La causa degli incidenti rimane pressoché invariata rispetto agli anni precedenti e vede sempre al primo posto la perdita di controllo del veicolo (per distrazione, tamponamenti, velocità pericolosa ecc.); al secondo posto troviamo la mancata precedenza nelle intersezioni e al terzo posto, la mancata segnalazione del cambio di direzione o corsia.  Diminuiscono invece i sinistri che coinvolgono i pedoni (27, nel 2021 erano 32) e aumentano quelli con monopattini e bici elettriche: 16, contro i 10 del 2021.

 

Sicurezza stradale e violazioni

Fra le attività principali spicca il servizio  sicurezza stradale, intesa come prevenzione,

contestazione e repressione dei comportamenti adottati dagli utenti della strada e dai conducenti di

veicoli in violazione alle norme del codice della strada. Sono stati oltre 2000 i posti di controllo con  25.082 violazioni (+ 4335 del 2021):

  • 10372 per velocità rilevata con strumentazione (n. 9107 nel 2021) +1265
  • 3795 per divieto di circolazione e sosta (2955 nel 2021) +840
  • 3308 per passaggio rosso semaforico (2910 nel 2021) +398
  • 586 per mancata revisione (152 nel 2021) +434
  • 116 mancata copertura assicurativa (90 nel 2021) + 26

 

Sicurezza Partecipata

Nell’ambito delle politiche per la promozione della sicurezza, non solo stradale, ma intesa nel suo più profondo valore di convivenza civile, l’Unione delle Terre d’Argine si è fatta promotrice da diversi anni, di un’intesa tra cittadini e istituzioni. Tale modalità di “sicurezza partecipata” è conosciuta e apprezzata come “Controllo del Vicinato”. Un’attività di formazione e informazione proficua e di ampio consenso tra i cittadini che consiste nell’auto organizzazione tra vicini di casa, per prevenire eventi di microcriminalità quali furti, scippi , truffe ecc.

Dopo il biennio della pandemia che ha visto la totale interruzione degli incontri in presenza, alla fine del 2022 sono riprese le attività di promozione e alla fine del 2022, è stato rinnovato il protocollo d’intesa tra Unione delle terre d’Argine e i volontari del CDV (Controllo di Vicinato) per la gestione dello sportello “sicuri insieme”, posto all’interno della sede centrale del comando di PL, per lo svolgimento dell’attività informativa e raccolta della domande di risarcimento “Fondo vittime di reato”, aperto in presenza dal 14/01/2023.

 

Polizia Giudiziaria

Sostanzialmente in linea con lo scorso anno sono invece le attività di Polizia Giudiziaria con l’accertamento di 300 reati contro i 297 del 2021, di cui 139 a carico di maggiorenni, 148 a carico di ignoti. In aumento quelli a carico di minorenni, 14 (5 nel 2021).

Tra i reati ‘notiziati’ alla Procura, meritano di essere menzionati quelli in tema di reati contro il patrimonio; in particolare per quanto concerne i reati per furti, truffa e danneggiamento che sono stati circa 143. I reati accertati in materia di Codice della Strada sono 64 (di cui 34 per guida in stato d’ebbrezza, 6 sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e 24 fuga ed omissioni di soccorso).

 

Polizia Amministrativa

Vanno inoltre evidenziate le sanzioni di Polizia Amministrativa accertate nel 2022 per violazione di Leggi e/o Regolamenti, anche grazie al contributo del nucleo anti degrado,  che ammontano a circa 506 (521 nel 2021). Rispetto al totale delle violazioni, circa n. 426 sono state elevate per mancato rispetto dei Regolamenti comunali/Atersir (252 nel 2021), delle quali n. 326 per abbandono rifiuti (+ 207 n. 119 nel 2021) comprensive di n. 305 violazioni accertate (+210 n.95 nel 2021), con l’utilizzo della videosorveglianza (11 foto trappole) su tutta l’Unione. Vanno inoltre aggiunte:

  • 15 sanzioni elevate in violazione alle norme per la tutela del consumatore (11 nel 2021)
  • 22 per violazione norme covid (169 nel 2021)
  • 6 violazione alle ordinanze (11 nel 2021)
  • 37 leggi varie (69 nel 2021)

 

La Comunicazione

Anche l’attività di comunicazione e informazione alla cittadinanza, da parte della Polizia Locale è stata implementata grazie, in particolare, all’uso di strumenti quali Twitter, con ben 389.200 visualizzazioni e Whatsapp, con 2.955 segnalazioni ricevute (766 per problemi viabili,  453 per presenza di rifiuti).

 

Roberto Solomita, Assessore alla Sicurezza dell’Unione

Il lavoro della Polizia Locale dell’Unione è legato soprattutto alla sicurezza urbana, attività composita e declinata in tanti ambiti. La relazione del 2022 restituisce l’immagine di un territorio sostanzialmente sicuro e esprime l’importante impegno profuso dagli agenti nelle operazioni di controllo, di prevenzione e di repressione degli illeciti del territorio, con l’obiettivo e la finalità di aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini. Inoltre, in uno scenario nel quale la continua evoluzione tecnologica influenza ogni azione del nostro vivere quotidiano, va sottolineata la novità nell’attività di foto segnalamento, con una postazione operativa da novembre 2022. In totale i foto segnalamenti sono stati  54 nel 2022,  erano stati 20 nel 2021”.

 

Infine, vale la pena segnalare anche il significativo aumento registrato nelle attività del back –office dell’ufficio amministrativo della Polizia Locale, passate da 1032 a 1276, di cui 214 per segnalazioni inviate alla Prefettura, 21 ricorsi, elaborati per il G.d.P (Giudice di Pace) e 924 attività di rilascio di copie per sinistro stradale.