Carnevale, Correggio batte Carpi 1 a 0 e non è la sola

Il 18 febbraio, in centro a Correggio, andrà in scena il Carnevale delle Mascherine, un appuntamento amatissimo soprattutto dai più piccini. Nella nostra città invece nessun coriandolo colorerà il porfido di Piazza Martiri e nessuna caramella verrà lanciata dai carri in sfilata.

0
6346

Il 18 febbraio a Correggio andrà in scena il Carnevale delle Mascherine, un appuntamento amatissimo soprattutto dai più piccini. 

Si inizia alle 15 con la sfilata (le iscrizioni si raccolgono a partire dalle 14,30 e ogni bimbo mascherato riceverà un piccolo dono) e poi spazio allo spettacolo circense di CircoCiccioli. L’evento si svolgerà in piazza, davanti all’orologio, dove i bambini troveranno ad accoglierli i volontari di Pro Loco Giovani, tutti mascherati, e pronti a intrattenerli con tante attività divertenti e giochi. L’evento è organizzato da Pro Loco Giovani, con il patrocinio del Comune di Correggio e la partecipazione dei commercianti.

Nella nostra città invece il Comune di Carpi non organizza nulla. Nessun coriandolo colorerà il porfido di Piazza Martiri. Nessuna caramella verrà lanciata dai carri in sfilata. Il gruppo di genitori che anni fa, con grandi sforzi, portava il Carnevale in centro, si è arreso davanti a una burocrazia elefantiaca. Perchè a Carpi organizzare eventi è così difficile? 

Non ci resta quindi che armarci di stelle filanti e recarci a Correggio o a San Martino in Rio (domenica 12 febbraio, alle 14,30, in centro) o, ancora, giusto per fare qualche esempio, a San Possidonio (sabato 18 febbraio, alle 14,30, in Piazza Andreoli) dove, evidentemente, organizzare una festa di piazza è meno complicato.

J.B.