Orchestra Scià Scià e corso musicale Alberto Pio suoneranno per Papa Francesco

L’orchestra Scià Scià della Cooperativa Sociale Nazareno e l’indirizzo musicale delle medie Alberto Pio di Carpi il 15 febbraio suoneranno in sala Nervi

0
947

I ragazzi dell’orchestra Scià Scià della Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi e gli studenti di terza del corso musicale della scuola secondaria di primo grado Alberto Pio, sempre di Carpi, si esibiranno mercoledì 15 febbraio in Vaticano innanzi a Papa Francesco, in occasione dell’udienza in Sala Nervi.

E’ la seconda volta che i due gruppi musicali suonano davanti al Pontefice: la prima è stata durante la messa nella solennità di Pentecoste in piazza San Pietro, il 4 giugno 2017 (insieme al coro Voci e Mani Bianche della scuola Figlie della Provvidenza di Santa Croce). Nel giugno 2018 monsignor Guido Marini, al tempo Maestro delle Cerimonie Pontificie, in occasione della visita ai ragazzi musicisti a Carpi, aveva lanciato un invito: tornare a suonare per il Pontefice.

Il sogno, rimandato causa pandemia, ora si realizzerà: i 12 componenti dell’orchestra Scià Scià e i 28 studenti del musicale delle Pio suoneranno in sala Nervi alla presenza di Papa Francesco.

Ad accompagnarli, il presidente della Cooperativa Nazareno Sergio Zini, il direttore Marco Viola e il Maestro Enrico Zanella. Mentre dalle medie Pio partiranno tutte le classi terze con i docenti e la dirigente scolastica, per 164 persone, oltre a una sessantina di genitori.

“Il Papa ha definito la fragilità e il limite come occasioni per diventare testimoni dell’incontro con Gesù e con gli altri – commenta il presidente Zini -. Andremo a Roma per portare la nostra esperienza al riguardo: la fragilità per noi non è un ostacolo ma la possibilità d’incontrare altri, in questo caso gli studenti delle Alberto Pio. L’unione delle persone porta a una bellezza più grande che merita d’essere condivisa”.