Stazione Mediopadana, aprono i parcheggi del Comune e si arriva così a 2.400 posti

Cosa cambia dal primo febbraio: le tariffe, gli sconti per i pendolari, il carico e scarico dei passeggeri. Proseguono poi i lavori di accessibilità della campata est, con un nuovo atrio di ingresso, la biglietteria, servizi igienici, scale mobili e ascensori.

0
357

Sarà aperto mercoledì 1 febbraio il parcheggio di fronte all’ingresso della stazione ad alta velocità Mediopadana di Reggio Emilia.  L’ing. David Zilioli dirigente del Comune di Reggio Emilia spiega cosa cambia: le tariffe, gli sconti per i pendolari, il carico e scarico dei passeggeri. Proseguono poi i lavori di accessibilità della campata est, con un nuovo atrio di ingresso, la biglietteria, servizi igienici, scale mobili e ascensori.

“Il primo febbraio – annuncia Zilioli – verrà aperto il parcheggio P2 con 400 posti auto che è il parcheggio più vicino alla pensilina d’entrata, a seguire, entro fine febbraio, verrà aperto il P1 con 1000 posti auto. In totale ci sarà una disponibilità di 2400 posti auto alla Stazione Mediopadana.”

In questi parcheggi gestiti dal Comune di Reggio che tariffe saranno applicate?

“La tariffa è di 1,50euro l’ora fino a un massimo giornaliero di 7 euro. Nel caso di pendolari che dimostrino il possesso di un abbonamento Alta Velocità vi è la possibilità di ottenere uno sconto: anziché 70 euro i pendolari pagheranno 40 euro per l’abbonamento mensile e anziché 700euro, 400euro per quello annuale.

 Cambierà anche la corsia kiss & ride, ci sono novità per chi deve accompagnare o riprendere un viaggiatore che arriva col treno?

“Resterà la corsia kiss & ride con la novità che ci saranno delle sbarre all’entrata e all’uscita e che verrà garantita la sosta gratuita fino a 60 minuti. Chi entra potrà quindi lasciare l’auto lì in attesa senza preoccupazioni per un’ora. Oltre a questo anche nei due parcheggi P1 e P2 la prima ora è gratuita e potranno sostarvi coloro che accompagnano o riprendono un viaggiatore”.

S.G.