Un pomeriggio di studi in ricordo di Alfonso Garuti a un mese dalla scomparsa

La città di Carpi ricorderà Alfonso Garuti, per tanti anni Direttore dei Musei comunali nonché apprezzato uomo di cultura, con un pomeriggio di studi organizzato da Comune e Diocesi: l’appuntamento è sabato, 21 gennaio, alle 16, nella Sala delle Vedute di Palazzo Pio.

0
200

La città di Carpi ricorderà Alfonso Garuti, a un mese dalla scomparsa, con un pomeriggio di studi organizzato da Comune e Diocesi: l’appuntamento è sabato, 21 gennaio, alle 16, nella Sala delle Vedute di Palazzo Pio.

Studia in Honorem – Alfonso Garuti, questo il titolo dell’iniziativa, proporrà ricordi e testimonianze sul concittadino, che fu per tanti anni Direttore dei Musei comunali, apprezzato uomo di cultura che diresse anche il Museo diocesano di arte sacra: Garuti, morto il 21 dicembre scorso a 83 anni, sarà così ricordato nelle parole delle persone che con lui hanno lavorato e studiato, attraverso interventi che partono da idee e ricerche con le quali ognuno di loro si è confrontato o dalle quali è partito. Dopo i saluti del sindaco Alberto Bellelli e del vicario generale monsignor Ermenegildo Manicardi, prenderanno la parola Paola Domenicali e Silvia Perucchetti (Biblioteca Loria), Manuela Rossi (direttrice dei Musei comunali), Elena Svalduz (Università degli Studi di Padova), Tania Previdi (Musei comunali), Sandra Losi (direttore Ufficio diocesano Patrimonio Immobiliare), Andrea Beltrami (direttore del Museo Diocesano) e Anna Allesina (progettista del Museo Diocesano). Modera l’assessore alla Cultura Davide Dalle Ave. L’ingresso è libero, fino a esaurimento dei posti disponibili.