17 furti in appartamento, sgominata una banda di albanesi

Tre cittadini albanesi, accusati di essere responsabili di 17 furti in abitazione commessi nel mese di dicembre tra Carpi, Sassuolo e Modena, e nelle province di Ferrara, Reggio Emilia e Bologna, sono stati fermati questa mattina dopo una complessa attività di indagine effettuata dalla Squadra Mobile di Modena coordinata dalla Procura. I tre fermati sono stati rintracciati a Modena, Carpi e Rubiera.

0
918

Tre cittadini albanesi, accusati di essere responsabili di 17 furti in abitazione commessi nel mese di dicembre tra Carpi, Sassuolo e Modena, e nelle province di Ferrara, Reggio Emilia e Bologna, sono stati fermati questa mattina dopo una complessa attività di indagine effettuata dalla Squadra Mobile di Modena coordinata dalla Procura.

I furti sono avvenuti sempre durante le ore serali, mediante l’effrazione di infissi o dopo aver tagliato le inferriate. I malviventi si sono impossessati principalmente di denaro, gioielli in oro, orologi, borse di valore e apparecchiature elettroniche. Gli autori dei furti erano sempre travisati indossando guanti al fine di non lasciare impronte o tracce biologiche utili alla loro identificazione. In un caso i tre indagati erano riusciti anche ad aprire una cassaforte utilizzando il flessibile. I tre fermati sono stati rintracciati a Modena, Carpi e Rubiera. Alle attività esecutive hanno partecipato anche agenti del Commissariato di Carpi e della Squadra Mobile di Reggio Emilia.