Soliera contro il caro bollette, 40.000 euro a favore di impianti sportivi e aggregativi

L’assessore Cristina Zambelli: “una misura di sostegno straordinaria che limita le gravi conseguenze dell’incremento dei costi di energia elettrica e gas”.

0
214

Il Comune di Soliera stanzia 40.000 euro in contributi economici straordinari ai gestori di spazi pubblici per lo sport e l’aggregazione posti sul territorio comunale, al fine di compartecipare all’incremento dei costi di energia elettrica e gas. I destinatari sono dunque i gestori di spazi pubblici sul territorio comunale, all’interno dei quali si svolgono attività sportive, sociali, aggregative, che abbiano una convenzione in corso con il Comune o con la Fondazione Campori.

La domanda di contributo dovrà pervenire all’Ufficio protocollo del Comune di Soliera esclusivamente via PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.soliera.mo.it entro e non oltre le ore 12 di martedì 27 dicembre 2022. Il contributo verrà erogato in due tranches: una in acconto al 31/12/2022 e una a saldo ad aprile 2023.

Nel frattempo in Comune si è chiuso il termine per presentare domanda di contributo nell’ambito dell’iniziativa Lo sport è di tutti che a Soliera si rinnova ormai da dieci anni, per un sostegno concreto alla pratica sportiva di bambini e ragazzi nell’età della crescita. Quest’anno erano due i percorsi di accesso al contributo: per quanto riguarda quei nuclei familiari che si trovano con entrate economiche ridotte, sono pervenute 71 domande di contributo relative a 95 bambini e/o ragazzi. 

Il contributo speciale erogato dalla Regione Emilia-Romagna riguardante le famiglie con 4 o più figli o con minori disabili ha invece fatto registrare 10 domande. 

“Già a partire dall’emergere della pandemia nel 2020 – spiega l’assessore allo Sport Cristina Zambelli – il comparto dello sport e delle attività ricreative ha attraversato forti criticità, a volte con una significativa riduzione delle attività, alla quale si è sommato quest’anno il caro bollette, rendendo ancora più complessa la gestione degli spazi dati in concessione. Come amministrazione riteniamo lo sport un veicolo essenziale per la promozione di valori condivisi, in particolare nell’età della crescita. È per questo che abbiamo confermato e irrobustito, grazie anche alla Regione, il sostegno alla pratica sportiva dei ragazzi”.