Blitz nel casolare di Novi: il giallo non è ancora stato risolto

Gli approfondimenti, secondo quanto si apprende da fonti vicine agli inquirenti, riguardano per il momento la regolarità della presenza in Italia di alcuni pachistani presenti nell'immobile, persone che dopo l'accesso dei militari risultano ora a piede libero.

0
2287

I Carabinieri stanno facendo accertamenti su quanto avvenuto nella notte tra domenica e lunedì in un casolare a Novi di Modena, dove sono intervenuti dopo una chiamata al 112, per una richiesta di intervento. Gli approfondimenti, secondo quanto si apprende da fonti vicine agli inquirenti, riguardano per il momento la regolarità della presenza in Italia di alcuni pachistani presenti nell’immobile, persone che dopo l’accesso dei militari risultano ora a piede libero. Nessun arresto, dunque, e un contesto che sembrerebbe diverso da quello inizialmente ricostruito, ovvero tre donne sequestrate e tenute in ostaggio per una notte intera da otto uomini, poi finiti in manette con l’accusa di aver commesso abusi sessuali. Per ora di certo c’è solo che sono stati fatti controlli sulla regolarità della presenza sul territorio nazionale da parte dei carabinieri, in raccordo con l’ufficio competente della Questura di Modena. Ma non sono stati presi provvedimenti cautelari o restrittive.