Matteo Romagnoli non smette di stupire: due ori per lui al torneo internazionale di Karate in Belgio

Primo gradino del podio per il karateka 43enne carpigiano Matteo Romagnoli al torneo internazionale di Karate Belgium open, svoltosi nel palazzetto dello sport vicino a Liegi (Belgio) il 26 e 27 novembre scorsi. Nella categoria Master, il campione pluripremiato di casa nostra ha strappato l’ennesimo risultato prestigioso sia nella specialità Kumite SanBon, che nella Ippon.

0
1718
Matteo Romagnoli

Primo gradino del podio per il karateka 43enne carpigiano Matteo Romagnoli al torneo internazionale di Karate Belgium open, svoltosi nel palazzetto dello sport vicino a Liegi (Belgio) il 26 e 27 novembre scorsi. Nella categoria Master, il campione pluripremiato di casa nostra ha strappato l’ennesimo risultato prestigioso sia nella specialità Kumite SanBon, che nella IpponRomagnoli ha poi fatto squadra con altri due campioni, i sardi Gino Melis e Roberto Cinus e, insieme, hanno conquistato il secondo posto nella Categoria Master a squadre (medaglia d’oro per la Grecia e bronzo per la Francia).

Gino Melis, Matteo Romagnoli e Roberto Cinus

Romagnoli, vigile del fuoco di professione, insegna arti marziali ed è maestro sesto dan di karate e terzo dan di kickboxing; figlio d’arte (il padre Carlo è presidente della Black Dragon Ads), nella propria carriera ha conquistato complessivamente venti ori ai campionati del mondo, oltre a numerosi titoli in prestigiosi tornei nazionali e internazionali di karate e kickboxing.

Federico Riccardi e Fraieh Mouhaned

Insieme a lui, in Belgio, sono scesi in pedana anche due Black Dragons da lui allenati: Federico Riccardi (primo posto per lui nella Categoria Senior Ippon e in quella a squadre Sanbon) e Fraieh Mouhaned (terzo posto per lui nella Categoria Senior Ippon e primo in quella a squadre Sanbon col compagno Riccardi).

J.B.