Il nuovo Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Gianluca Capecci in visita a Radio Bruno

Pubblicato il bando europeo per la progettazione esecutiva della nuova caserma che sorgerà a Carpi

0
484
Gianni Prandi, editore di Radio Bruno, insieme al Col. Gianluca Capecci

Il nuovo Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Gianluca Capecci nella giornata di giovedì 3 novembre è stato in visita nella sede di Radio Bruno accompagnato dal Comandante della Guardia di Finanza di Carpi Greta Tallone. Capecci proviene dall’Ufficio Operazioni del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Roma e ha assunto l’incarico il 22 settembre scorso.

Nell’intervista che ha rilasciato ha ribadito il rafforzamento dei controlli delle Fiamme Gialle sull’utilizzo dei fondi PNRR.

“L’attività della Guardia di Finanza si concentrerà – ha sottolineato nel corso dell’intervista – sotto il profilo della polizia finanziaria, sul contrasto delle forme di evasione, elusione, frode fiscale e anche a tutela del bilancio degli Enti locali, oltre a quello pubblico e dell’Unione europea, in  riferimento al controllo del corretto impiego delle risorse finanziarie del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per gli interventi realizzati in Provincia di Modena”.

La Guardia di Finanza è la forza di polizia economico-finanziaria specializzata nella tutela della spesa pubblica e rappresenta uno strumento per migliorare ulteriormente il presidio di legalità e trasparenza a tutela del corretto impiego delle risorse pubbliche e, più in generale, del rispetto delle procedure e dei tempi di esecuzione.

Dopo oltre 30 anni la Guardia di Finanza di Carpi avrà una nuova Caserma che sorgerà in via Nuova Ponente. A che punto è l’iter per la realizzazione?

“Tra settembre e ottobre è stato pubblicato il bando di gara europeo per la progettazione esecutiva dopodiché occorrerà attendere che venga messa a bando l’esecuzione dei lavori”.

Serviranno almeno tre anni prima di traslocare dall’attuale sede di via Torino e garantire spazi adeguati affinché le Fiamme Gialle possano garantire un efficace presidio nell’area nord della provincia di Modena ed in particolare nell’area di Carpi e comuni limitrofi.