Rave, tutto pronto per lo sgombero

Pare siano già iniziati i contatti con gli organizzatori per trovare una mediazione e scongiurare l'opzione di un'irruzione in forze.

0
548

Sono arrivati da tutta Europa i circa 3mila giovani che da sabato sera occupano un capannone abbandonato nei pressi del casello di Modena Nord per un maxi rave party di Halloween abusivo che nell’intenzione degli organizzatori dovrebbe proseguire fino a martedì. Musica a tutto volume ininterrottamente, giorno e notte, all’esterno ragazzi accampati in tende e camper mentre le forze dell’ordine pattugliano la zona. 

Come annunciato dal Ministero Piantedosi ieri mattina, sembra concretizzarsi l’ipotesi di uno sgombero, per impedire al rave di proseguire. Questa mattina sono iniziate ad arrivare le camionette della polizia in tenuta antisommossa. Una ventina i mezzi giunti sul posto intorno alle 7, circa 200 gli agenti presenti tra polizia e carabinieri. Pare siano già iniziati i contatti con gli organizzatori dell’evento per cercare una mediazione preliminare, in modo da tenere l’opzione di un’irruzione in forze come ultima ipotesi operativa. Sul posto è anche sopraggiunto un elicottero per sovrintendere le operazioni. Diversi ragazzi stanno lasciando autonomamente il luogo del Rave ma la musica non è ancora stata spenta.