“Cadicagroup verrà ceduta a un altro fondo? Seguiamo la vicenda con attenzione”

Cadica, ad oggi, insieme a Tessilgraf, Bernini, Varcotex e altre aziende, è già in mano a un fondo, lo Hig Europe appartenente a Hig Capital, uno dei principali fondi di investimento internazionali.

0
1205

“Seguiamo gli sviluppi della vicenda con grande attenzione e interesse”, commenta così il sindacalista della Femca Cisl Emilia Centrale, Roberto Giardiello, l’indiscrezione pubblicata dal quotidiano Il Sole 24 Ore secondo cui il fondo Hig Europe (che appartiene a Hig Capital, uno dei principali fondi di investimento internazionali) studia la vendita di Cadicagroup, l’azienda di Carpi leader nel settore degli accessori, cartellini ed etichette per la moda made in Italy. Ne fanno parte Cadica, Tessilgraf, Bernini, Varcotex e altre aziende.

Un’eventuale cessione, pur plausibile perché coerente con le dinamiche dei fondi, non dovrà avere ripercussioni negative sullo sviluppo di quello che è ormai un importante gruppo non solo per il nostro distretto, ma anche a livello nazionale. Quel che si può dire è che in questi anni l’aggregazione tra aziende come Cadica, Varcotex e le altre ha creato un gruppo forte e con ottime prospettive di crescita. Soprattutto può essere un esempio di sviluppo del settore della moda a Carpi, perché favorisce il rafforzamento delle imprese, la cui dimensione spesso insufficiente rimane un grande limite del nostro distretto.  Ovviamente rispetto al futuro di Cadicagroup a noi interessano soprattutto i risvolti occupazionali: vogliamo che il gruppo continui a crescere.  Per questo seguiamo la vicenda con grande attenzione”, conclude il sindacalista.