Mario Arturo Ascari è il nuovo presidente della Fondazione Cr di Carpi

Nella seduta di venerdì 2 settembre, il Consiglio di Indirizzo della Fondazione CR Carpi ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione che resterà in carica per i prossimi quattro anni, fino al maggio 2026, e che vede, in qualità di presidente, l’ingegnere Mario Arturo Ascari, presidente dell’azienda d’Information Technology Pro-Vision e del Comitato Nazionale Ingegneria dell’Informazione.

0
2164
Mario Arturo Ascari

Nella seduta di venerdì 2 settembre, il Consiglio di Indirizzo della Fondazione CR Carpi ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione che resterà in carica per i prossimi quattro anni, fino al maggio 2026, e che vede, in qualità di presidente, l’ingegnere Mario Arturo Ascari, presidente dell’azienda d’Information Technology Pro-Vision e del Comitato Nazionale Ingegneria dell’Informazione. I consiglieri eletti risultano essere Andrea Ballestrazzi, avvocato attivo nel mondo del volontariato, Enrico Campedelli, Sindaco di Carpi nel decennio 2004-2014 e in seguito Consigliere regionale fino al gennaio 2020; l’imprenditrice nel settore moda e presidente di Cna Carpi, Tamara Gualandi; Giacomo Cabri, professore ordinario del dipartimento di scienze fisiche, informatiche e matematiche e delegato alla didattica dell’Università di Modena e Reggio Emilia; la commercialista Anna Navi e Roberta Della Sala, esperta in ambito sociale e diritti umani.

I consiglieri eletti

Al fine di garantire il pieno rispetto della procedura, la votazione è stata preceduta dall’approfondito esame della segnalazione di potenziale conflitto di interessi, inviata in data 4 agosto dai componenti della lista presieduta dal signor Giovanni Arletti.

Sulla base dell’attenta analisi delle disposizioni statutarie e regolamentari, delle previsioni del Codice Etico e di apposito parere legale, il Consiglio di Indirizzo (all’unanimità dei presenti e senza la partecipazione alla votazione dei consiglieri candidati al Consiglio di Amministrazione) ha deliberato la legittimità dell’espressione del voto da parte di tutti i componenti il Consiglio di Indirizzo, compresi quelli candidati alla carica di componente il Consiglio di Amministrazione, considerato che la stessa non si presenta contraria né al disposto statutario e regolamentare dell’Ente, né al Codice Etico, ritenendo pertanto non sussistenti i presupposti per una situazione di conflitto di interessi.   

Al termine dello scrutinio, che ha visto la partecipazione di tutti i 16 consiglieri presenti, la lista è stata eletta all’unanimità. Il Consiglio ha infine disposto di trasmettere ai sottoscrittori riscontro motivato alla segnalazione pervenuta.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione, che s’insedierà nei prossimi giorni in modo da garantire la piena operatività dell’Ente e la prosecuzione degli importanti progetti in corso di realizzazione a cominciare dal nuovo Polo universitario e Parco Santacroce, provvederà a nominare, al proprio interno, il vicepresidente della Fondazione.