Il Comune mette all’asta l’eredità Renzo Po in via Berengario

Le offerte per l’appartamento dovranno pervenire entro il 4 ottobre, a partire da 201.500 euro

0
3464
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Amministrazione comunale mette in vendita, mediante asta pubblica, l’appartamento in via Berengario 51, all’ angolo con via III Febbraio: l’immobile, situato al piano terra, è parzialmente arredato, dotato di giardino e autorimessa. Il prezzo a base d’asta è 201.500 euro: sarà aggiudicato “ad unico incanto al miglior offerente mediante criterio dell’offerta più alta”. Le offerte segrete dovranno pervenire entro le 11.30 di martedì 4 ottobre: la condizione per partecipare è un deposito cauzionale di 20.150 euro ossia il 10% dell’importo a base d’asta. Spese contrattuali, imposte e tasse inerenti il trasferimento di proprietà saranno a carico dell’aggiudicatario.

L’avviso integrale sarà pubblicato a breve sul sito del Comune nella sezione “Amministrazione Trasparente” (Bandi di gara – Aste immobiliari). Per informazioni: Ingegner Marzia Cattini, Servizio Amministrazione del Patrimonio, servizio.patrimonio@comune.carpi.mo.it 059649187.

Celibe e senza figli, Renzo Po era deceduto a 87 anni nell’agosto del 2017 e il Comune aveva scoperto di essere stato nominato, per la prima volta, erede testamentario: nel testamento Po aveva infatti disposto di lasciare il suo appartamento al Comune di Carpi e, in cambio della donazione, il Comune si sarebbe dovuto occupare della manutenzione della sua tomba. Nel 2019, in occasione del Consiglio comunale che ne aveva approvato l’accettazione e non avendo il signor Po vincolato l’immobile a un uso particolare, il Sindaco Alberto Bellelli aveva spiegato che le opzioni erano due: mettere in vendita appartamento e autorimessa o riutilizzare questi beni magari per destinarli a fini sociali. Il Comune di Carpi ha optato per la prima delle due alternative.

Per approfondire: https://temponews.it/2022/04/27/che-fine-ha-fatto-il-lascito-di-renzo-po-al-comune-di-carpi/