Alessandro Zocca alla Maratona di Ferragosto

Tra i partecipanti alla Maratona della Resistenza di Montefiorino, svoltasi il 14 agosto, c’era anche il podista carpigiano Alessandro Zocca. Ribattezzata la Maratona di Ferragosto, la gara prevede 33 giri del centro storico per un dislivello di 700 metri.

0
493

Tra i partecipanti alla Maratona della Resistenza di Montefiorino, svoltasi il 14 agosto, c’era anche il podista carpigiano Alessandro Zocca. Ribattezzata la Maratona di Ferragosto, la gara prevede 33 giri del centro storico per un dislivello di 700 metri.

“Siamo partiti alle 20 – racconta Zocca – e siamo andati oltre la sofferenza fisica, in territori inesplorati dai muscoli, con salite paragonabili ai cavalcavia, almeno 2 per ognuno dei 33 giri. Ancora una volta è stata la mente a portarmi al traguardo perché il corpo non era pronto a uno sforzo tale. Quello che doveva essere un allenamento di pochi giri è pian piano diventato una sfida personale con me stesso”.

A motivare il podista di casa nostra, le parole di Alex Zanardi: Lo sport non è la soluzione di tutti i mali, ma di molti sì. Soprattutto se si tratta di quei cedimenti e di quelle paure che colpiscono i ragazzi: se non guidati, in un mondo adulto di cui non capiscono le dinamiche, fanno prima a perdersi che ritrovarsi.