La buona novella unplugged firmata Flexus

Oggi, martedì 19 luglio, alle 21, al Castello di Spezzano, la band carpigiana Flexus intraprende un viaggio inedito nel capolavoro del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, La buona Novella, ispirato ai Vangeli apocrifi, attraverso un’interpretazione originale ma rispettosa con gli approfondimenti storici del teologo Brunetto Salvarani.

0
446

Prosegue la rassegna di spettacoli musicali al Castello di Spezzano Note di Notte. Oggi, martedì 19 luglio, alle 21, spazio a La buona novella unplugged. La band carpigiana Flexus intraprende un viaggio inedito nel capolavoro del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, La buona Novella, ispirato ai Vangeli apocrifi, attraverso un’interpretazione originale ma rispettosa con gli approfondimenti storici del teologo Brunetto Salvarani. I Flexus sono composti da: Gianluca Magnani: voce, chitarre – Daniele Brignone: basso – Enrico Sartori, percussioni – Davide Vicari: sax, tastiere. Dialoga il teologo Brunetto Salvarani.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti. La capienza massima è di 199 posti presso la corte, e 99 posti nella Sala delle Vedute. In caso di meteo avverso, gli eventi si svolgono appunto nella sala interna e l’accesso avverrà secondo ordine di arrivo.