Il piano per l’estate in A22: cantieri notturni e personale mobilitato

Autobrennero, che ha intenzione di investire miliardi nella digitalizzazione della struttura, ha proposto la possibilità di far pagare meno a chi decide di viaggiare nelle ore meno trafficate.

0
633

Autobrennero è pronta per affrontare l’esodo estivo 2022 e ha elaborato una serie di provvedimenti per affrontare le giornate di traffico intenso focalizzando l’attenzione sulla gestione degli ingressi e delle uscite ai caselli.

Cantieri notturni, mobilitazione di tutto il personale, laminazione del traffico in ingresso nelle stazioni autostradali, gestione dinamica della velocità sono alcuni tra i principali strumenti predisposti da Autobrennero, in costante coordinamento con la Polizia Stradale. Resta, come ogni anno, un consiglio ai viaggiatori: consultare le previsioni del traffico prima di programmare i propri spostamenti ed evitare gli orari da bollino nero.

Se per programmare un viaggio in treno o in aereo è necessaria la prenotazione, la maggior parte degli automobilisti non programma ancora il proprio viaggio in autostrada consultando le previsioni e cercando di evitare gli orari peggiori. Anche nelle giornate da bollino nero il traffico potrebbe essere meglio gestito se solo gli ingressi in autostrada non venissero concentrati in alcune ore della giornata. E così Autobrennero, che ha intenzione di investire miliardi nella digitalizzazione della struttura, ha proposto la possibilità di far pagare meno a chi decide di viaggiare nelle ore meno trafficate.

In attesa della rivoluzione il Presidente Hartmann Reichhalter ha insistito sulla necessità di informarsi prima di mettersi in viaggio, usando la App e il canale Telegram per avere aggiornamenti in tempo reale.

“Ci aspettiamo un aumento del traffico – ha detto il Direttore Carlo Costa – anche rispetto al 2019; già nei mesi di maggio e giugno c’è stato un incremento importante per le scelte di mobilità individuale post pandemia. Pure il traffico pesante ha avuto un incremento rispetto ai massimi registrati negli anni passati”.

Sono previsti lavori durante il periodo estivo?

“Non ci saranno lavori ad ostacolare la circolazione in A22 nei mesi di luglio e agosto per evitare di ridurre la capacità autostradale: i cantieri saranno svolti durante il periodo notturno e in maniera tale da non impattare sulla viabilità”.

Ci saranno rincari dei pedaggi?

“No, non sono previsti rincari”.

Quando sarà risolto il nodo dell’allacciamento tra A22 e A1 dove si formano quotidianamente lunghe code?

“Il nodo di Modena verrà risolto quando si procederà alla realizzazione del nuovo innesto nell’ambito dei lavori della terza corsia subordinati alla riassegnazione della concessione di Autobrennero. Il progetto esecutivo è pronto e non è la programmazione dei lavori il problema: Autostrade del Brennero Spa ha fatto una proposta spontanea, vedremo come verrà valutata e servirà comunque il tempo della riassegnazione della nuova concessione. Credo che per la realizzazione del nuovo innesto ci vorrà qualche anno”.