Covid, in Emilia Romagna +6.674 contagi, ricoveri lievi a quota mille

Ma -4 in terapia intensiva; oltre 55mila in isolamento a casa

0
508

Altri 6.674 contagi Covid in Emilia-Romagna, su un totale di 19.969 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (9.685 molecolari e 10.284 test antigenici rapidi), per una percentuale di nuovi positivi sul numero di tamponi del 33,4%. In risalita i ricoveri nei reparti ospedalieri. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 24 (-4 rispetto a ieri, pari al -14,3%), l’età media è di 65 anni. Per quanto riguarda invece i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 998 (+14 rispetto a ieri, +1,4%), età media 74,5 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 56.663 (+6.454). Di questi, le persone in isolamento a casa, quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o prive di sintomi, sono complessivamente 55.641 (+6.444), il 98,2% del totale dei casi attivi. Le nuove guarigioni sono 213 in più rispetto a ieri. Purtroppo, si registrano sette decessi, due in provincia di Parma (due uomini di 58 e 83 anni), uno in provincia di Modena (un uomo di 71 anni), uno in provincia di Bologna (un uomo di 74 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Rimini), due in provincia di Ferrara (due donne, rispettivamente di 77 e 81 anni) e uno in provincia di Rimini (un uomo di 95 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.110.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,3 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.352 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 327.680), seguita da Modena (924 su 243.765; a Carpi 91 nuovi casi); poi Reggio Emilia (819 su 177.770), Ravenna (714 su 147.280), Rimini (656 su 147.946) e Parma (496 su 133.099); quindi Ferrara (479 su 109.730), Cesena (429 su 87.689), Forlì (302 su 73.024) e Piacenza (293 su 80.979); infine il circondario imolese, con 210 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 49.349.