Laghi Curiel in festa, tra verde, sport e beneficenza

Lake Festival al via. Dimostrazioni, attività sportive e presentazione dei progetti benefici delle associazioni. La sindaca Guerzoni: “Un’area naturalistica anche fonte di attenzione e cura per l’altro”.

0
454
In foto le atlete del progetto per la prevenzione e la riduzione nelle donne del linfedema, In the pink

È in programma sabato 18 giugno, dalle 15 alle 21, nell’area verde dei Laghi Curiel di Campogalliano, la prima edizione del Lake Festival, evento ricreativo e di beneficenza che raduna alcune delle associazioni sportive dilettantistiche del Comitato Laghi, l’organo che dal 2016 opera per promuovere, valorizzare e riqualificare la zona naturalistica, tra le più importanti della regione.

L’appuntamento, patrocinato dal Comune di Campogalliano, prevede numerose attività per sportivi, amanti della natura e famiglie, curate dalle associazioni del Comitato che lì operano quotidianamente. Previsti per tutto il pomeriggio tour didattici, dimostrazioni di sport acquatici e passeggiate ciclistiche lungo le casse d’espansione. Queste attività potranno essere svolte con l’acquisto di un biglietto unico del costo di cinque euro. “Accogliamo con grande entusiasmo questa prima grande festa del Comitato – commenta la sindaca Paola Guerzoni – in un’area non solo turistica, ricordiamolo, ma anche fonte di benessere, cura e attenzione per l’altro, come dimostra il lavoro svolto dalle numerose associazioni che incontreremo sabato”.

Peculiarità dell’iniziativa sarà il connubio di sport, sanità e beneficenza. Il festival, infatti, rappresenterà per le organizzazioni coinvolte anche l’occasione per promuovere i propri progetti di recupero psicofisico da specifiche patologie, condotti da anni in sinergia con la sanità provinciale.

Nello specifico, sono due gli eventi di solidarietà in programma, entrambi legati al mondo dei fumetti. Nel primo, dalle 16 alle 18.30, alcuni disegnatori di Fumettisti dal vivo si disporranno in due diversi gruppi di lavoro, uno presso Casa Berselli e l’altro presso la sede della Canottieri Mutina, realizzando tavole a fumetti messe successivamente in vendita. L’intero ricavato della Mutina sarà devoluto al progetto In the pink, promosso dalla stessa associazione; l’altra postazione devolverà l’intero incasso alle associazioni di Casa Berselli, contribuendo alla realizzazione di un pontile attrezzato per favorire la pesca ai portatori di handicap. Nel corso della manifestazione saranno proposti, con le medesime modalità e finalità, anche i celebri “mattoni a fumetti”, realizzati da un collettivo di artisti di tutto il territorio nazionale all’indomani del sisma che colpì nel 2012 la regione Emilia-Romagna.

Nel secondo evento, dalle 15.30 alle 18.30, sempre presso Casa Berselli, nei locali già occupati dall’Acetaia comunale, saranno esposte e messe in vendita alcune delle oltre cento tavole originali realizzate da Massimo Bonfatti in occasione della campagna elettorale di Giuliano Barbolini per il Senato della Repubblica. L’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Hospice Dignità per la vita, Cristina Pivetti.

Presenti all’iniziativa la direttrice sanitaria dell’Ausl di Modena Silvana Borsari e la direttrice del Distretto di Carpi Stefania Ascari.