Sul futuro del Centro storico quattro assemblee pubbliche

Per facilitare la partecipazione alle assemblee, il Centro è stato idealmente suddiviso in quattro parti, a ciascuna delle quali sarà dedicata una serata: martedì 14 giugno l’area compresa fra le vie Cabassi, Fontana, De Amicis, Ariosto; mercoledì 15 la zona delimitata dalle vie Garagnani, Roma, Garibaldi, Alberto Pio, piazza dei Martiri, Cabassi, Biondo; martedì 21 le vie Fanti, Galilei, De Amicis, Caduti del Lavoro e Fontana; mercoledì 22 giugno le vie Catellani, Fanti, piazza dei Martiri, Alberto Pio, Garibaldi, Roma.

0
392
Foto di Fabrizio Bizzarri

L’amministrazione Comunale ha organizzato sette appuntamenti dedicati al Centro storico, ai cantieri in corso o d’imminente partenza, alle possibili evoluzioni della Zona a Traffico Limitato (Ztl): occasioni di confronto e ascolto con residenti, operatori e fruitori. In particolare, si tratta di quattro assemblee pubbliche, dedicate a cittadini e imprese, e di tre incontri settoriali: associazioni di categoria, scuole comprese nell’area, Consulte comunali e associazionismo. Fra i cantieri oggetto di trattazione quelli di corso Roma, viale Carducci, Palazzo dei Pio, Torrione degli Spagnoli, tempio di San Nicolò, via Sbrilanci.

Per facilitare la partecipazione alle assemblee, il Centro è stato idealmente suddiviso in quattro parti, a ciascuna delle quali sarà dedicata una serata: martedì 14 giugno l’area compresa fra le vie Cabassi, Fontana, De Amicis, Ariosto; mercoledì 15 la zona delimitata dalle vie Garagnani, Roma, Garibaldi, Alberto Pio, piazza dei Martiri, Cabassi, Biondo; martedì 21 le vie Fanti, Galilei, De Amicis, Caduti del Lavoro e Fontana; mercoledì 22 giugno le vie Catellani, Fanti, piazza dei Martiri, Alberto Pio, Garibaldi, Roma.

Le quattro assemblee si terranno nell’auditorium Loria (via Rodolfo Pio 1, di fianco alla biblioteca) con inizio alle 20:45: vi parteciperanno gli assessori Stefania Gasparini (Economia e Promozione del Centro storico), Marco Truzzi (Lavori Pubblici e Mobilità) e Mariella Lugli (Bilancio e sicurezza). L’accesso è libero fino a esaurimento posti: si raccomanda l’uso di mascherina facciale anti-Covid.