Una raccolta fotografica per rivivere ciò che non si può dimenticare

"Un terremoto in Comune" è la pubblicazione voluta dalla Pro Loco di Novi di Modena dedicata al decennale del terremoto: le 48 pagine contengono 31 fotografie di Marzia Lodi selezionate dal periodo tra maggio e dicembre 2012

0
598

Anche lei in quel momento ha sospeso ciò che stava facendo. Marzia Lodi, fotografa, ha interrotto progetti e lavori e fin da subito ha deciso di dedicarsi interamente alla sua terra terremotata documentando le conseguenze della catastrofe naturale nell’intero cratere sismico. “Uno scenario che nessuno si aspettava. Siamo cresciuti nella convinzione, tramandata dai nostri anziani, che la sabbia e l’argilla avrebbero evitato all’Emilia di tremare e invece sono stati demoliti anche questi luoghi comuni” afferma. Nonostante le mani tremanti e il panico, Marzia inizia la notte del 20 maggio il suo Diario Fotografico con immagini e brevi scritti a cui affida le sue emozioni. “Non è stato facile perché per stare dietro all’obiettivo della macchina fotografica è necessario rimanere lucidi”.

Marzia Lodi si ferma dopo quasi un anno, nell’aprile del 2013. “Volevo dimenticare anche io. In quei lunghi mesi invernali di continue demolizioni a un certo momento ho deciso che dovevo voltare pagina e smettere di fotografare e, infatti, è stato proprio durante gli scatti di una demolizione che ho detto basta perché non riuscivo più a sopportare il peso di vedere gli oggetti della vita quotidiana, i ricordi di intere vite fatti a pezzi”.

A distanza di dieci anni, oggi quel Diario Fotografico risveglia emozioni e ricordi, sembra di essere ancora lì, “quando dentro la scuola primaria di Rovereto ero insieme ai Vigili del Fuoco e mentre scattavo le foto sentivo scricchiolare tutto e pensavo alla fragilità che ci circonda”.

Marzia ha reso disponibile il Diario al suo Comune di Novi di Modena affinché rimanga come memoria storica e quel Diario è stato l’ispirazione della pubblicazione dal titolo Un terremoto in Comune voluta dalla Pro Loco di Novi di Modena per celebrare il decennale: le 48 pagine contengono 31 immagini selezionate dal periodo tra maggio e dicembre 2012 .

 

All’interno del gruppo di lavoro – spiega la presidente della Pro Loco Catia Allegretti che ha collaborato con l’assessore Annalisa Paltrinieri, Maurizio Bacchelli della Odv Insieme per Sant’Antonio e Rovereto e Maura Bulgarelli di Arci Ghiottone  – è stata condivisa la necessità di rievocare le emozioni che abbiamo provato e le immagini di Marzia Lodi racchiuse in queste 48 pagine sono dense di significato: ognuno di noi penserà e proverà ciò che ha vissuto dieci anni fa”.

La pubblicazione è disponibile presso la Pro Loco di Novi e sarà in distribuzione in occasione di tutti gli eventi estivi organizzati dalla Pro Loco.

Sara Gelli