Apre a Carpi VR Metagames, la sala giochi dedicata alla realtà virtuale

“Qui si parla e si interagisce attraverso i giochi virtuali scavalcando le barriere dell’isolamento per comunicare e giocare insieme. Nella VR Metagames i giochi virtuali diventano occasione di socializzazione”.

0
4241

Adatta a tutte le età, mette a disposizione videogiochi e simulatori per un’esperienza di immersione totale nella realtà virtuale. Se non l’avete mai provata, nessun timore: i ragazzi di E-Carpi asd sono disponibili e pronti a spiegarvi come indossare il visore e utilizzare i comandi.

L’intento dell’associazione sportiva dilettantistica E-Carpi, che ha inaugurato la VR Metagames in via Catellani 1/D, grazie al bando del Comune di Carpi per nuove attività in centro storico, è quello di promuovere gli sport elettronici proponendo un’esperienza di condivisione, “sana e collaborativa” spiega Armando Madonna consigliere dell’associazione insieme alla sorella Silvia e a Maria Di Tella che ricopre il ruolo di Presidente.

“Qui si parla e si interagisce attraverso i giochi virtuali scavalcando le barriere dell’isolamento per comunicare e giocare insieme. Nella VR Metagames i giochi virtuali diventano occasione di socializzazione”.

 

Come funziona la VR Metagames? “Al primo ingresso si fa la tessera dell’associazione dopodiché si può prenotare una postazione e il contributo varia in base alla durata della sessione. Ci sono una ventina di giochi di vario genere, adatti anche ai più piccoli delle elementari. Frequentare la VR Metagames in compagnia è sicuramente più divertente. La VR Metagames è studiata per le famiglie e per le comitive di amici: al di là delle postazioni ci sono i divanetti per i genitori che possono interagire.

La sala giochi di E-Carpi è stata appena inaugurata ma già l’associazione sta lavorando a nuove idee per settembre. “Stiamo pensando di organizzare campionati studenteschi all’interno di ogni scuola superiore per poi concludere con una sfida tra i campioni di ogni scuola” conclude Armando.

 

S.G.