Informatica 80 dona una Lim all’Istituto Vallauri

Il Gruppo Informatica 80, leader nel settore tecnologico e informatico, ha donato una lavagna multimediale interattiva RICOH D6510, di ultima generazione all’Istituto Vallauri. Grazie a questa donazione sarà possibile avere uno strumento ad alte potenzialità che permetterà ai docenti di proporre lezioni all’avanguardia migliorando la qualità e l’efficienza dell’apprendimento nelle classi.

0
553
Bedocchi e Caldarella

Il Gruppo Informatica 80 con sede a Carpi, in Via Lago di Carezza n°18, leader nel settore tecnologico e informatico, con un’esperienza di oltre quarant’anni in quest’area, ha donato una lavagna multimediale interattiva RICOH D6510, di ultima generazione all’Istituto Vallauri. Grazie a questa donazione sarà possibile avere uno strumento ad alte potenzialità che permetterà ai docenti di proporre lezioni all’avanguardia migliorando la qualità e l’efficienza dell’apprendimento nelle classi.

La donazione è importante per il Vallauri, il quale ha iniziato vari progetti di innovazione sia all’interno della scuola, attraverso lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, che nei supporti informatici presenti. Un progetto di ammodernamento voluto dal dirigente Vincenzo Caldarella per rinnovare il patrimonio scolastico arricchendolo di nuovi impianti e strutture. L’Istituto è stato di recente tinteggiato, sono stati sostituiti i monitor e Lim ormai obsolete aggiungendo numerose tv touch screen. Sono stati ammodernati anche i laboratori tessili, di meccanica ed elettronica. La biblioteca sarà rinnovata entro fine anno con un ampliamento degli spazi, nuovi arredi e dispositivi di ultima generazione. Anche la rete wireless è stata inserita in questo piano di riqualificazione. 

Per il signor Bedocchi, presidente del Gruppo Informatica ’80, è un onore poter fare questa donazione a una scuola carpigiana che ha una storia di quarant’anni sul territorio. Il  professor Caldarella da parte sua ha espresso alla società un sentito ringraziamento: “questa donazione conferma, ancora una volta, come sia possibile, per un Istituto Scolastico, perseguire con forza l’obiettivo di costruire alleanze col territorio che non si limitino a rapporti fugaci, ma che possano rientrare all’interno di un progetto chiaro e condiviso. Scuola e territorio rappresentano un binomio indissolubile. La collaborazione e la sinergia dell’Istituto Vallauri, con il territorio costituiscono, per la scuola, un elemento imprescindibile anche per garantire un miglioramento continuo della qualità dell’offerta formativa”.