Giuseppe Morici è il nuovo presidente di Ho Avuto Sete

Carpigiano di adozione, Morici, dopo aver conseguito la Laurea Magistrale alla facoltà di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, è impiegato in BPER BANCA spa in Carpi. Ha iniziato a collaborare con Ho avuto sete nel 2019 occupandosi dell’organizzazione degli eventi sul territorio.

0
1837

Giuseppe Morici è il nuovo presidente per il biennio 2022-2024 di Ho Avuto Sete, organizzazione di volontario da dieci anni impegnata nella realizzazione di progetti umanitari, in particolar modo pozzi di acqua potabile in Africa. 

Originario della Sicilia ma carpigiano di adozione, Morici – dopo aver conseguito la Laurea Magistrale alla facoltà di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, è impiegato in BPER BANCA spa in Carpi. Ha iniziato a collaborare con Ho avuto sete nel 2019 occupandosi dell’organizzazione degli eventi sul territorio. “Le parole di Papa Francesco durante l’udienza privata che ci ha riservato, dovranno essere un monito per il nostro futuro. Continuare a svolgere le nostre attività di volontariato, impegnati in Africa ma anche sul territorio nazionale, coerentemente a quanto previsto dallo Statuto, nel rispetto dei valori e dei principi che ci contraddistinguono. Il mio impegno sarà concentrato proprio su questi due focus, ben collegati tra loro. Seguendo le parole del Santo Padre, lavorare bene e nel modo giusto su un punto critico quale l’acqua ritengo sia fondamentale e assume sempre maggiore importanza, in linea con l’Agenda ONU 2030. E, inoltre, il grande obiettivo sarà quello di far conoscere la nostra Organizzazione su tutto il territorio nazionale, mediante una serie di eventi e iniziative alle quali stiamo lavorando e che ufficializzeremo nei prossimi giorni e settimane”. Insieme al Presidente, l’Assemblea ordinaria di Ho avuto Sete ha nominato Rebecca Tampellini, Vicepresidente, e il nuovo consiglio direttivo composta da Precious Adjei, Annarita Andreoli, Andrea Ballestrazzi, Paolo Ballestrazzi, Valeria Dallari, Stefano della Casa, Davide Gilioli, Roberta Pavan, Daniela Pellacani, Alessandra Rossi, Cristina Rustichelli, Alberto Solieri, e Paolo Tomassone. 

Nel 2021 Ho avuto sete, come pubblicato nel bilancio approvato di recente, ha erogato oltre 47mila euro per la realizzazione di progetti umanitari. Quest’anno ha prodotto La grande sete, un’inchiesta giornalistica sull’utilizzo dell’acqua e l’agenda 2030 realizzata da Piero Badaloni e andata in onda su Rai 3 in occasione della 30esima Giornata Mondiale dell’Acqua.